Acr Messina, Gaetano Ungaro è il nuovo rinforzo per la difesa

Reggino purosangue, arriva in biancoscudato quattro anni dopo un periodo di prova sotto la gestione Stracuzzi e una trattativa saltata lo scorso dicembre
06.08.2019 17:59 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Gaetano Ungaro
Gaetano Ungaro

Quattro anni dopo aver vestito la maglia del Messina in un paio di allenamenti e in un’amichevole con il Città di Messina a Mili Marina (qui il ricordo di quella gara), Gaetano Ungaro diventa ufficialmente un calciatore biancoscudato. Già lo scorso dicembre il difensore fu vicino al club del presidente Sciotto, anche perché a Messina avrebbe ritrovato Oberdan Biagioni, dal quale era stato allenato nel torneo precedente a Potenza.

Classe 1987, ex Reggina e genero dello storico presidente amaranto Lillo Foti, Ungaro è un “figlio del Sant’Agata” e in passato ha vestito anche le maglie di Cosenza, Hinterreggio e Grosseto. Nel passato torneo ha militato nel Castrovillari e, dopo il mancato accordo con l’Acr Messina, si è spostato in Emilia Romagna per vestire la maglia del Reggio Audace.

Centrale di difesa abile nel gioco aereo, ma anche rapido, sarà un elemento importante nella costruzione della difesa a tre che sarà il marchio di fabbrica del nuovo corso biancoscudato. Ungaro si aggregherà alla squadra venerdì e sarà a disposizione del tecnico Michele Cazzarò e del suo staff per tutto il resto del ritiro di Chianciano Terme.