Acr Messina, Rando: "Ci teniamo il punto, ma dobbiamo migliorare"

Soddisfatto a metà il tecnico giallorosso: un buon punto ma anche diverse occasioni fallite e una condizione fisica che ancora influenza le prestazioni della squadra
06.10.2019 19:26 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Acr Messina, Rando: "Ci teniamo il punto, ma dobbiamo migliorare"

Solo un pari per l’Acr Messina contro il Marsala ma tante azioni in un match piacevole: “Il lato positivo è che chi è venuto al campo si è divertito. Sono soddisfatto del primo tempo, anche perché avevo detto ai ragazzi di affrontare il Marsala senza guardare la classifica, ma l’organico e l’allenatore che avevo avuto modo di seguire lo scorso anno e fa giocare davvero bene la sua squadra”, ha commentato a caldo mister Pasquale Rando, che ha visto la sua squadra propositiva in avvio ma stanca nella seconda frazione: “Nel primo tempo abbiamo creato 4-5 occasioni e potevamo passare in vantaggio, mentre nella ripresa abbiamo pagato la precaria condizione di alcuni ragazzi che sono arrivati in corsa e qualcuno in settimana ha anche avuto problemi come Cristiani o Sampietro, che viene da un infortunio. L’aspetto positivo è che siamo riusciti a ribattere colpo su colpo e, nonostante qualche difficoltà, abbiamo costruito occasioni importanti. Ci teniamo il punto, ma siamo consapevoli di dover migliorare e lavorare”.

Quindi mister Rando si concentra sulle prove di alcuni singoli e, in particolare, su Coralli, in campo fin dall’inizio, e Esposito, al debutto: “È un giocatore importante e lo ha dimostrato dopo mesi di assenza. È forte nel gioco aereo e ci può tornare utile, così come Coralli che è stato importante anche in fase difensiva e non si risparmia. Sampietro? Dobbiamo lavorare perché ha avuto un infortunio che lo ha condizionato ma è importante per noi e quando le energie erano al massimo la squadra ha girato bene, ha costruito occasioni importanti e lui ha dimostrato di essere importante”.

Un pari che comunque serve per prolungare la serie positiva, ma non può bastare per risalire la classifica e avvicinarsi alle prime posizioni: “Il mercato non è stato facile, soprattutto all’inizio. La squadra è stata costruita in corsa e - ha concluso mister Rando – almeno sette giocatori che oggi erano in campo non erano con noi in preparazione, quindi dobbiamo migliorare la condizione e arrivare vicini alle squadre di testa nella sessione invernale di mercato e, poi, migliorare in quei punti in cui troveremo delle carenze”.