Acr Messina tra nuovi ingressi e mercato: Il ballo del Massone

Potrebbe essere l'avvocato Angelo Massone il rappresentante della cordata laziale che entrerà nella compagine societaria dell'Acr. Stamattina la conferenza stampa del Capitano Stracuzzi
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 1886 volte
Acr Messina tra nuovi ingressi e mercato: Il ballo del Massone

Angelo Massone, avvocato romano da anni in giro per l'Europa con una attività frenetica nella gestione di società calcistiche in Romania, Scozia, Italia, dovrebbe essere il rappresentante della cordata laziale, che, per il tramite del Dg Enrico Ceniccola, acquisirà una parte delle quote dell'Acr Messina messe a disposizione dai soci dopo le riunioni susseguitesi nei primi giorni del 2017. L'indiscrezione, che fa seguito alle anticipazioni fatte ieri dalla nostra testata, viene rivelata dall'articolo odierno pubblicato sulla "Gazzetta dello Sport" a firma Piero Rizzo, e dalla pagina sportiva di "Gazzetta del Sud". L'annuncio ufficiale dovrebbe arrivare oggi, durante la conferenza stampa indetta lunedì dalla società capitanata dal Presidente Natale Stracuzzi, che si terrà nei locali del "Franco Scoglio".

Massone ha tentato invano la scalata al Cesena ed al Vicenza, riuscendo a concludere, nel 2008, le trattative per l'acquisizione del Livingston FC club militante nella serie B scozzese, lasciando, poco più di un anno dopo, con una situazione finanziaria ed economica sull'orlo del fallimento. Da allora, il nome del legale di origini napoletane, ricorre in diversi tentativi di salvataggio di compagini, alle prese con default in arrivo, in giro per il nostro Continente. In Italia, le piazze di Vicenza e Cesena non hanno accettato le offerte dei gruppi rappresentati da Massone, mentre la Romania gli ha aperto le porte consentendogli di entrare nel Rapid Bucarest e nel Ceahlaul, con risultati non proprio esaltanti.

Tornando alle vicende biancoscudate, l'operazione di restyling societario includerebbe una apertura al duo Gallina-Ruvolo, già presente con la sponsorizzazione delle maglie durante il derby vinto con la Reggina, ai quali spetterebbe la gestione delle attività giovanili del Messina, partendo dalle competenze acquisite alla guida della ASD Cantera Ribolla, società palermitana operante nel capoluogo siciliano e proprietaria di un centro sportivo nel quale far crescere giovani talenti.

Chiuse definitivamente, anche se il futuro non può essere previsto, le porte alla proposta di Franco Proto, che secondo la proprietà sarebbe pervenuta quando la trattativa con il gruppo laziale era già giunta in fase avanzata. Non è quindi bastato all'imprenditore ennese il corteggiamento durato mesi, ma si è preferito optare per una compartecipazione immediatamente onerosa.

Ulteriori sviluppi verranno fuori dalla conferenza stampa del Presidente Stracuzzi ed occorrerà, adesso, attendere anche le mosse del tecnico Cristiano Lucarelli, guardingo dopo le promesse di rafforzamento della rosa in un mercato che dovrà essere seguito da un organigramma nel quale potrebbe incidere in modo significativo il nuovo assetto societario.