Acr, Sciotto sfoglia la margherita. Il tifo della Curva la miglior notizia

Il presidente in giornata dovrebbe nominare il CdA formato da quattro uomini di grande fiducia. Intanto, la pace tifosi-calciatori dovrà essere il tassello su cui fondare l'ultima parte di stagione
12.02.2019 15:27 di Antonio Billè Twitter:   articolo letto 1678 volte
Acr, Sciotto sfoglia la margherita. Il tifo della Curva la miglior notizia

Pietro Sciotto continua a sfogliare la propria personalissima margherita e, dopo aver tentennato sulla nomina del Commissario unico e averci poi ripensato a margine dell’incontro con il sindaco De Luca, in giornata dovrebbe ufficializzare il Consiglio d’Amministrazione che si occuperà della gestione ordinaria del Messina calcio fino a fine stagione. Il condizionale, dopo un anno e mezzo di ripensamenti e cambi d’umore, resta ormai un obbligo quando si fa riferimento alle decisioni del presidente, ma a formare la delegazione dovrebbero essere il figlio Paolo, il fido commercialista Giovanni Giliberto, l’esperto di calcio tirrenico Antonio Russo e l’avvocato Giuseppe Cicciari. Evidente come la scelta di questo quartetto lasci ampio margine decisionale al presidente Sciotto che, affidandosi a uomini dei quali si fida ciecamente, costituirebbe una vera e propria scatola cinese.

Intanto, la netta quanto imprevedibile vittoria di domenica con la Turris ha sancito la riconciliazione tra la tifoseria e i calciatori. Il nuovo gruppo formato in inverno, al di là di alcuni scivoloni come contro la Cittanovese o l’Acireale, sta dimostrando attaccamento alla maglia, grinta e voglia di non mollare mai. Per questo, il ritrovato sostegno della Curva ai calciatori è notizia fondamentale in vista di un finale di stagione che dovrà regalare la permanenza in D dopo l’addio al sogno playoff. Le parole di elogio ad Arcidiacono e compagni al termine della sfida vinta con i corallini grazie a un secondo tempo magistrale, specie sul piano mentale e dell’agonismo, dovranno essere il tassello portante sul quale fondare una seconda parte di campionato da disputare sempre con il coltello tra i denti. Partendo dalla prossima sfida esterna con il Castrovillari del sempre amato Sasà Marra.