Arcidiacono spezza la maledizione! Blitz del Messina sulla Nocerina

Il lampo al 65' di "Biccio" regala il primo successo esterno ai biancoscudati e restituisce una gioia che mancava da quattro giornate. Impresa dei ragazzi di Biagioni, in assetto più che rimaneggiato
09.12.2018 14:26 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 6788 volte
Arcidiacono spezza la maledizione! Blitz del Messina sulla Nocerina

Tante novità nel 4-3-3 con cui Biagioni schiera il Messina sul campo della Nocerina. Una formazione rabberciata, figlia di un mercato di riparazione fin qui deludente e che ha fatto registrato soprattutto partenze, a fronte di pochi nuovi innesti: tra questi, Lourencon, Zappalà, Janse e Tedesco (’98) scendono in campo dal primo minuto. Davanti al portiere brasiliano agiscono Biondi (’99) a destra, Zappalà e il reintegrato Mbaye Ba (’99) in mezzo e Barbera (2001) a sinistra. In mezzo al campo, oltre al 32enne olandese, c’è spazio per Genevier e Traditi, mentre ai lati dell’ex attaccante del Locri giocano Arcidiacono e Cocimano. Panchina baby: cinque millennials, due ’99 e Rabbeni.

La cronaca
Primo tempo
: La prima occasione della gara al 5' è di marca Nocerina, con una pregevole azione personale di Simonetti conclusa con un tiro sul primo palo che si perde di poco a lato. Padroni di casa ancora pericolosi al 13', ma la potente punizione mancina di Salto sibila solo vicino all'incrocio. Molto meglio i molossi campani nella prima parte di gara, con il Messina che non riesce a mantenere il possesso e, tantomeno, a innescare le punte. Al 17' ci prova ancora il terzino Salto con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner che Lourencon blocca senza problemi. Uomini di Biagioni ordinati che stanno limitando le incursioni offensive dei rossoneri e al 27' Cocimano timbra la traversa con un cross sbagliato che inganna Feola e si stampa solo contro il legno. Dopo la fortunosa opportunità capitata ai biancoscudati, tocca ancora ai campani rendersi pericolosi con Odierna che spreca tutto, mandando alto da due passi dopo una bella combinazione Simonetti-Festa. Poi ci prova Cardone, Lourencon c'è e blocca in due tempi. Il primo tempo si chiude dopo un minuto di recupero: gara fin qui non spettacolare e lo 0-0 è logica conseguenza di quanto fatto dalla due squadre. Traversa fortunosa colpita da Cocimano, mentre la Nocerina non ha concretizzato l'evidente supremazia territoriale.

Secondo tempo: Si riparte senza sostituzioni. Ci prova subito Janse che al 53' scarica una botta potente da 30 metri e la palla si perde non molto alta sopra la testa di Feola. Risposta immediata dei padroni di casa: azione sulla fascia di Cioffi, cross basso non intercettato sul primo palo da Cardone e messo fuori da De Feo che calcia dall'altezza del dischetto. Al 64' ci prova ancora Simonetti, botta potente che Lourencon blocca. Il Messina sembra più propositivo rispetto al primo tempo, prova a giocare la propria partita a viso aperto, ribattendo alle iniziative della Nocerina e al 65' passa in vantaggio con Arcidiacono che corregge in rete con una splendida sforbiciata l'iniziativa di Biondi a destra e chiusa con una pregevole trivela. I rossoneri si riversano in attacco alla ricerca del pareggio, De Feo calcia centralmente al 73', poi tocca a Salto provarci con un tiro che si spegne sull'esterno della rete e, infine, Lourencon è attento ed esce puntualmente a chiudere tutto su Simonetti. Break del Messina all'80' con Tedesco che tenta la giocata acrobatica, ma la palla termina sul fondo. Forcing finale della Nocerina sotto una pioggia torrenziale: colpo di testa di Simonetti alto e collezione di calci d'angolo che la difesa del Messina limita come può. Proprio allo scoccare del 90' bolide di Orlando e Lourencon salva tutto con una super parata. Un minuto dopo c'è il primo cambio tra gli ospiti con Rabbeni che prende il posto di Cocimano. Vengono concessi cinque minuti di recupero e nell'ultimo di questi Biagioni manda in campo Carini per Arcidiacono. Bravo il Messina a gestire il finale senza consentire alla Nocerina di rendersi ulteriormente pericoloso dalle parti di Lourencon. Finisce così, lo 0-1 che coincide con il primo successo esterno del Messina e l'uscita momentanea da una crisi che sembrava davvero senza fine.

Nocerina-Messina 0-1
Marcatori
: 20' st Arcidiacono

Nocerina: Feola, Vuolo, Salto, Pecora, Caso, Festa, Odierna, De Feo (27' st Orlando), Simonetti, Cioffi, Cardone (29' st Vatiero). A disposizione: Novelli, Ansalone, Branchi, Califano, Capaccio, Iodice, Riccio. Allenatore: Gerardo Viscido.

Messina: Lourencon, Biondi, Barbera, Traditi, Zappalà, Mbaye Ba, Arcidiacono (50' st Carini), Janse, Tedesco, Genevier, Cocimano (46' st Rabbeni). A disposizione: Meo, Lundqvist, Romeo, Saya, Lo Disco, Ragone. Allenatore: Oberdan Biagioni.

Arbitro: Mario Perri di Roma 1
Assistenti: Roberto D’Ascanio di Roma 2 e Fabrizio Almanza di Latina

Ammoniti: Janse (M), Caso (N), Arcidiacono (M), Barbera (M), Pecora (N), Vatiero (N), Lourencon (M)