Castrovillari - Messina 1-1, la volontà compensa la sfortuna

Pareggio rocambolesco in pieno recupero del Messina, in una gara che si infiamma nella ripresa, dopo un primo tempo molto equilibrato
26.01.2020 15:02 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Castrovillari - Messina 1-1, la volontà compensa la sfortuna

Karel Zeman ricorre ai terzini under De Meo e Saverino per liberare un posto in mediana a Cristiani e schierare il tridente Crucitti-Rossetti-Arcidacono. Posto assicurato per Buono nella casella dei 99, con Lavrendi in cabina di regia. Esordio immediato per il neo acquisto Emiliano al centro della difesa accanto a Bruno, con Ungaro che si accomoda in panchina. Avella inamovibile a guardia dei pali. Sasà Marra, indimenticato ex dell'epopea Messina nell'era Aliotta, prova a invertire il trend negativo che ha visto conquistare solo un punto nelle ultime sei gare ai Lupi del Pollino. Presenti sugli spalti del "Rende" gli ultras giallorossi, ancora in aperta polemica con la proprietà, ma decisi a non abbandonare la squadra. 

LA CRONACA

PRIMO TEMPO Il primo brivido della gara arriva dopo 2 minuti di gioco, con una ripartenza rossonera che non arriva a buon fine per un soffio, consentendo l'intervento di Avella. Messina che tiene il possesso palla e padroni di casa pronti ad approfittare di qualche incertezza per poter colpire in contropiede. Arcidiacono, al 5', prova ad approfittare di una incertezza di Aiolfi, ma senza riuscire a mettere la sfera in rete. Subito dopo, bella incursione di Saverino e cross sul quale Aiolfi riesce ad intervenire sventando il pericolo. Ritmi non proprio esasperanti in mezzo al campo, visto che gli uomini di Zeman non riescono a dare fluidità alla manovra e il Castrovillari resta molto guardingo. Prima metà di tempo senza occasioni da rete da segnalare, se non i due lampi iniziali. Si fa vedere il Messina al 26' con una incursione di Crucitti giunto sul fondo, ma Vona libera sul fondo. Passano sessanta secondi e, sul ribaltamento di fronte, anche Barilaro non trova il varco giusto. Al 32' baruffa in mezzo al campo, ne fa le spese Arcidiacono che becca il primo cartellino giallo del match. Crucitti, al 36', viene anticipato da Aiolfi al momento di concludere, e, un minuto dopo, su azione da corner, si sviluppa una mischia davanti alla porta rossonera, ma il pallone non ne vuole sapere di entrare e il risultato resta fermo sul nulla di fatto. Pericolosissimo il Castrovillari allo scoccare del minuto 39, quando Guarracino e La Ragione scambiano velocemente e la conclusione di quest'ultimo viene sventata da un intervento prodigioso di Avella. Risposta del Messina al 42' con Aiolfi che supera il proprio collega sventando un tiro a botta sicura di Rossetti da posizione molto favorevole. Allo scadere del tempo, stacco di testa di Guarracino ma proprio tra le braccia di Avella, e l'arbitro, dopo qualche istante, emette il duplice fischio. Primo tempo che si chiude sullo 0-0 con le occasioni che sono fioccate solo nelle fasi iniziali e finali del periodo.

SECONDO TEMPO Marra, nell' intervallo, fa entrare Consiglio e Miocchi al posto di De Pace e Buda, con il Messina che parte conquistando subito un corner, senza esito. Intanto, si scatena un improvviso temporale su Castrovillari, facendo notevolmente abbassare la visibilità. Vona, al 3', compie uno svarione nella propria area su un cross di Arcidiacono, salva Aiolfi su Crucitti praticamente solo davanti alla porta vuota. Ancora una volta, replica immediata degli avversari e Saverino salva in corner su una azione in progressione sulla fascia di Guarracino. Dalla bandierina nasce l'azione che, dopo 6', porta in vantaggio il Castrovillari, grazie ad un colpo di testa di Barilaro che fa esplodere i tifosi rossoneri presenti al "Mimmo Rende". Reazione del Messina che, nello spazio di due minuti, va vicino al pareggio con Rossetti, e poi impegna Aiolfi su calcio d'angolo. Al 18' Sasà Marra opera la terza sostituzione, mettendo l'ex biancoscudato Marfella al posto di Greco. Primo cambio per Zeman al 21', con Fragapane che subentra a Lavrendi, portando allo spostamento di Saverino sulla mediana. Avella, al 25', riesce a dire no a La Ragione, intercettando la botta forte ma centrale della punta rossonera. Al 28' sembra fatto il gol dell'1-1, ma Saverino, da ottima posizione, sbaglia la conclusione e i rossoneri mantengono il vantaggio. La Ragione, due minuti dopo, si mangia le mani per la parata di Avella sul suo tiro a botta sicura. Intanto, anche Manfrè, al 29', entra in campo per Buono, arretrando Crucitti. Messina che si spinge in avanti in modo deciso, lasciando, però, spazi invitanti per le ripartenze avversarie. Al 34', arriva il momento per il fratello d'arte Kean, al posto di uno stremato Guarracino. Sul ribaltamento di fronte, Rossetti spara una botta fortissima sulla quale Aiolfi respinge e nessuno riesce a mettere la palla in rete. Al 40', su punizione di Crucitti, Emiliano spreca di testa, consentendo ad Aiolfi di salvarsi. Dalla parte opposta, Marfella non riesce a concludere e, sulla ripartenza, Rossetti viene messo a terra in area, conquistando un calcio di rigore. Va dal dischetto Crucitti al 43', ma Aiolfi para. Al 2' di recupero, improvvisamente, arriva il pareggio, quando Crucitti riesce a riscattarsi mettendo in rete di sinistro da due passi un cross dalla destra, corretto da Arcidiacono proprio sui piedi dell'attaccante calabrese. Partita che si conclude dopo 5' di recupero con un risultato agguantato nei minuti finali che impedisce agli uomini di Zeman di precipitare nella depressione, dopo un match in cui, oltre al penalty, i biancoscudati hanno sprecato un numero incredibile di occasioni, lasciando anche spazio a qualche tentativo dei rossoneri.

TABELLINO

Castrovillari-Messina 1-1

Marcatori: 6'st Barilaro (C) , 47'st Crucitti (M)

CASTROVILLARI: Aiolfi, Mattei, Greco (dal 18'st Marfella), Buda (dal 1'st Miocchi), De Pace (dal 1' st Consiglio), Vona, Barilaro, Cangemi, Guarracino (dal 34'st Kean), Gagliardi, La Ragione. In panchina: Marchese,  Di Battista, Birzò, Graziano, Rosi. Allenatore: Salvatore Marra

MESSINA: Avella; Saverino, Emiliano, Bruno, De Meio; Buono (dal 29'st Manfrè), Lavrendi (dal 21' st Fragapane), Cristiani; Arcidiacono, Rossetti, Crucitti. In panchina: Pozzi, Ungaro, Cinquegrana, Vuolo, Sampietro, Cafarella, Bossa. Allenatore: Karel Zeman

Arbitro: Fabio Rosario Luongo di Napoli

Assistenti: Pietro Serra di Tivoli e Domenico Romano di Nola

Ammoniti: Arcidiacono (M), Saverino (M), Consiglio (C) Crucitti (M), Vona (C)

Recupero: primo tempo 0, secondo tempo 5'