Il Messina saluta Forte. Sfuma Corso. Tanti nomi per l’attacco

Il difensore torna alla Fidelis Andria, mentre l’ex Corigliano non si allena più col gruppo. Puntoriere lascia il Castrovillari e potrebbe avvicinarsi al biancoscudato. Spunta l'idea Manfrellotti
04.12.2019 23:21 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Francesco Forte
Francesco Forte

Il Messina saluta il primo calciatore di questa sessione invernale di mercato che dovrà ridisegnare la rosa a disposizione di Karel Zeman.

Francesco Forte, infatti, fa ritorno alla Fidelis Andria da autentico oggetto misterioso: tra i primi acquisti del ds Obbedio, il difensore classe ’98 (quindi non più under) è stato il match winner nella tanto discussa amichevole estiva con la Pianese, ma poi non è quasi mai sceso in campo in campionato, giocando da titolare la gara persa ad Avellino con il San Tommaso (sostituito all’81’) e gli ultimi 22 minuti a Licata subentrando all’infortunato Bruno.

In mezzo al campo, appare inaspettatamente tramontata la trattativa con Davide Corso che la scorsa settimana si era già allenato con il gruppo messinese. Il milazzese ex Corigliano sembrava a un passo dalla firma, tanto che era stato provato a lungo da Zeman nella possibile futura mediana titolare. Trattativa saltata, quindi, e chiavi del centrocampo sempre più in mano a Gianluca Sampietro, tra i più deludenti fin qui, ma che Zeman sta rilanciando e provando a salvare, regalandogli ancora qualche speranza messinese.

Si infiammano, poi, i discorsi relativi all’attacco. Siclari è in uscita, Esposito potrebbe fare ritorno al Nola (ma su di lui è vivo anche l’interesse del San Tommaso), mentre Coralli è l’unico che potrebbe strappare la conferma, ma solo con una decurtazione dell’ingaggio.

Con un messaggio pubblicato sulla pagina facebook del Castrovillari, intanto, Marco Puntoriere ha annunciato l’addio al club calabrese: “Una scelta legata alla mia famiglia”, scrive. E ora l’attaccante, reggino di nascita e passato anche dal Due Torri, potrebbe stuzzicare le fantasie di Pasquale Leonardo, alla ricerca di un centravanti moderno che faccia al caso di Karel Zeman. Come Sasà Manfrellotti, elemento conosciuto e apprezzato dal collaboratore della gestione sportiva del Messina, autore di 15 reti l’anno scorso con l'Acireale e adesso in uscita dall’Atletico Fiuggi, con cui ha messo a segno appena tre gol in questa prima parte di stagione nel Girone F di Serie D. Contatti aperti, infine, con Simone Fioretti, 24enne che sta facendo molto bene con la Palmese: Leonardo avrebbe già parlato con il giocatore che però ha ricevuto anche altre offerte e starebbe valutando ogni possibile destinazione.