Il Messina si riprende con un poker esterno: Corigliano superato 1-4

I calabresi passano con Talamo ma la squadra di Zeman rimonta con l'attacco, finalmente presente: super Crucitti (doppietta), poi in gol Orlando ed Esposito
10.11.2019 14:18 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Il Messina si riprende con un poker esterno: Corigliano superato 1-4

Primo test sulla panchina del Messina per Karel Zeman: al Città di Corigliano di Corigliano Calabro i biancoscudati sono ospiti dei calabresi che vivono un periodo delicato a livello societario che ha fruttato, dopo la vittoria in riva allo Stretto contro il Football Club, sono un punto nelle ultime sette gare.

Tre cambi per i giallorossi rispetto alla debacle interna di sette giorni fa proprio contro l'FC: Zeman conferma il 4-3-3 con Avella tra i pali, davanti a lui Giordano e Ungaro, che ha vinto il ballottaggio con Forte. Sulle fasce conferma per De Meio e Fragapane, mentre a centrocampo rientra Sampietro che agirà da playmaker con Cristiani e Buono mezzali; panchina, quindi, per Ott Vale e Saverino. In avanti, Crucitti e Orlando saranno di supporto al cobra Coralli, 0 minuti giocati nelle ultime tre gare, preferito a Esposito. Tra i padroni di casa c'è una vecchia conoscenza biancoscudata, quel Catalano che in estate si era mosso alla volta di Corigliano con Cocimano e Zappalà, questi ultimi prossimi al ritorno a Messina.

La cronaca
Primo tempo: Gara iniziata. Subito in avanti i padroni di casa con Cito che spizza una punizione di Catalano, Avella risponde presente. Pronta risposta giallorossa da corner: batte Fragapane, irrompe Ungaro, palla a lato. Sempre dal piede di Fragapane, al 4', nasce la prima vera occasione del Messina: Orlando colpisce al volo, D'Aquino risponde e salva i suoi. Poco dopo ancora il portiere di casa blocca il tentativo di Crucitti. Buono l'impatto della squadra di Zeman che prova subito a prendere in mano il pallino del gioco, i padroni di casa si difendono però con ordine. Al quarto d'ora tentativo velleitario di Coralli che impatta male la sfera. Tre minuti dopo lancio per Crucitti che non aggancia e D'Aquino blocca senza patemi. Al 21' però i locali passano con Talamo: cross di Catalano col mancino e colpo di testa vincente del centravanti, lasciato solo dalla difesa del Messina. Buon momento per il Corigliano che ci prova ancora, sempre con Catalano, che mette una palla pericolosa in mezzo ma Avella salva. Reazione ospite timida, affidata a qualche tentativo di ripartenza senza esito. Messina colpito in un buon momento che fatica a rimettere insieme i pezzi. I biancoscudati crescono, e al 31' Fragapane mette in mezzo per Crucitti che di testa insacca il gol del pareggio. Catalano non ci sta, al 35' lancio per Talamo che ci prova con un lob che termina a lato. Gara viva con tanti spunti da entrambe le parti. Al 38' doppio tentativo del Messina con Crucitti che batte una punizione sulla barriera, ancora l'ex Cittanovese va sul pallone mettendolo in mezzo per il colpo di testa di Coralli che si perde a lato. Dall'altra parte bravo Giordano ad anticipare Talamo, ben imbeccato da Cosenza. Sempre Catalano al 42' crea scompiglio in contropiede, traversone pericoloso da sinistra che va a perdersi però sul fondo. Allo scoccare del 45' però il Messina completa la rimonta ancora con Crucitti, che col piatto sinistro sfrutta al meglio l'assist di Cristiani e si porta in vantaggio: 1-2. Non succede altro nel recupero e al 47' il signor Mastrodomenico manda tutti negli spogliatoi: bella rimonta giallorossa dopo l'iniziale vantaggio firmato da Talamo.

Secondo tempo: Primo tentativo dei locali con Catalano che da sinistra cerca Cosenza, Avella risponde presente e blocca. Il Messina risponde al 5' ancora con Crucitti che ci prova col destro, D'Aquino risponde coi piedi allontanando. Pericolosa la formazione giallorossa che sfiora il tris. Costretto al primo cambio De Sanzo che sostituisce Capuozzo, che esce claudicante, con Braglia. Cresce il Messina e Infusino si deve immolare all'8' per respingere col corpo il tentativo di Orlando, ben assistito da Coralli. Due sostituzioni per Zeman che all'11' inserisce Esposito e Ott Vale per Coralli e Sampietro; il centrocampista, due minuti dopo il suo ingresso, si fa anche ammonire. Al quarto d'ora ancora scatenato Crucitti che però non riesce a sfruttare una ghiotta occasione in contropiede. Passano cinquanta secondi, però, e il tris arriva: Cosenza sbaglia un retropassaggio, si inserisce Orlando che spiazza D'Aquino e siglia l'1-3 dei biancoscudati. Al 18' ci prova anche Esposito che calcia sul fondo, la punta però era in fuorigioco. Un minuto dopo Cristiani non trova per poco la porta, mentre al 22' Crucitti sfiora la tripletta personale ma la sua conclusione è respinta. Il Corigliano si aggrappa al suo uomo più talentuoso, Catalano, che al 26' ci prova con una botta da fuori bloccata senza problemi da Avella. Zeman effettua altre due sostituzioni a cavallo della mezz'ora: prima, al 29', dentro Saverino per Orlando, due minuti dopo dentro Siclari per Cristiani. Al 32' si sblocca anche Esposito che lotta con Strumbo, recupera il pallone e sganciare un missile che si infila in porta per l'1-4: Messina in pieno controllo. Si abbassano i ritmi, i biancoscudati adesso gestiscono senza affanni. Al 40' Avella non si fa sorprendere da Talamo, il cui colpo di testa viene neutralizzato in corner dal portiere giallorosso. Poco dopo Zeman inserisce Domenico Strumbo per Crucitti, man of the match; per il Corigliano Nicodemo lascia il posto a Mazzocchi. Tre minuti di recupero, durante il secondo Siclari ci prova con un tacco, alto, su azione d'angolo. Termina senza ulteriori emozioni: il Messina sfrutta la crisi del Corigliano per rilanciarsi e ritrova i gol dell'attacco con una bella rimonta di personalità.

Corigliano - Messina 1-4
Marcatori: 21' pt Talamo (C), 31', 45' pt Crucitti, 15' st Orlando, 32' st Esposito

Corigliano: D'Aquino, Infusino (24' st Proto), Capuozzo (6' st Braglia), Cito, De Carlo, G.Strumbo, Nicodemo (41' st Mazzocchi), Cosenza, Talamo, Catalano, Khouaja. A disposizione La Cagnina, Bianco, Gifford, Balsamà, Gargiulli, Trotta, Braglia. Allenatore De Sanzo
Messina: Avella, De Meio, Fragapane, Sampietro (11' st Ott Vale), Giordano, Ungaro, Cristiani (31' st Siclari), Buono, Coralli (11' st Esposito), Crucitti (41' st D.Strumbo), Orlando (29' st Saverino). A disposizione Pozzi, Forte, Capilli, Cafarella. Allenatore Zeman

Arbitro: Leonardo Mastrodomenico di Policoro
Assistenti: Giovanni Ciannarella e Ferdinando Savino di Napoli

Ammoniti: Sampietro (M), Capuozzo (C), Ott Vale (M), Proto (C)