L'Acr Messina che verrà: acquisti e conferme sull'asse Cozza-Rappoccio

Tra i calciatori richiesti ci sono Scoppetta, Lomasto, Catinali, Crucitti, Savanarola e Gallon. Conferme in vista per Meo, Lavrendi, Carini e Lia. Dovrebbero partire invece Balsamà e Mascari
08.07.2018 12:10 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 5415 volte
Giuseppe Savanarola
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Giuseppe Savanarola

Raggiunta l'intesa con il nuovo allenatore del Messina, Francesco Cozza, che verrà ufficializzato presumibilmente lunedì dopo l'incontro tra il presidente Pietro Sciotto ed il sindaco Cateno De Luca, il neo direttore sportivo Carmelo Rappoccio è già a lavoro per definire i primi tasselli della squadra che verrà, cercando di ingaggiare e confermare calciatori che possano fare al caso del club peloritano sia per la Serie C (in caso di ripescaggio) che per vincere in Serie D.

Il tecnico cosentino, infatti, avrebbe chiesto ai vertici dell'Acr determinate garanzie sul budget e sulla costruzione dell'organico: della stagione precedente dovrebbero restare solamente il portiere Federico Meo (2000), il difensore centrale Carmelo Bucca (1998), l'eclettico Damiano Lia (1997), il terzino sinistro Santino Misale (1995), la mezzala Giovanni Lavrendi (1986) e l'esterno d'attacco Biagio Carini (1999). Mentre sembrano destinati ad altri lidi il mediano Giovanni Balsamà (2000), corteggiatissimo tra i professionisti, e l'attaccante Agostino Mascari (1999).

Già sarebbe pronta la lista della spesa” di Cozza e Rappoccio: dai portieri Paolo Pellegrino e Christian Biondi ai difensori Danilo Cucinotti, Alessio De Bode, Salvatore Scoppetta e Paolo Lomasto, passando dai centrocampisti Davide Corso, Cosimo Forgione, Edoardo Catinali, Antonio Crucitti e Giuseppe Savanarola, al terzino Gabriele Cacciola, arrivando agli attaccanti Alessio Ciccone, Luciano Rabbeni, Fabio Oggiano, Mattia Gallon, Christian Tiboni e Salvatore Molinaro.