L'Acr Messina non va oltre il pari: solo 0-0 contro il Roccella

12.12.2018 14:36 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 7022 volte
L'Acr Messina non va oltre il pari: solo 0-0 contro il Roccella

Scontro diretto per l’Acr Messina che, modificato con diversi nuovi innesti, riceve il Roccella: la formazione calabrese apre la zona play-out con 16 punti, quattro in più dei giallorossi di mister Biagioni, costretti a vincere per dare continuità al successo di Nocera e, con una gara in meno, accorciare sulla zona salvezza.

Il tecnico giallorosso conferma Lourencon in porta, difesa a quattro con Biondi, Zappalà, Ba e Barbera, in mezzo Traditi, Genevier e Janse, mentre in attacco la novità è l'esordio di Catalano, proprio ex Roccella, con Arcidiacono e Tedesco. 4-3-3 anche per il Roccella con Pizzutelli, Faella e Kargbo in avanti.

Primo tempo: Al 3' la prima occasione è per il Roccella: Pizzutelli si accentra e dal limite prova il destro, ma tiro a lato, senza problemi per Lourencon. E' passato il primo quarto d'ora di gioco ed è il Messina che cerca di fare la partita: ispirato Arcidiacono, fermato due volte in offside. Il Roccella si difende nella propria metà campo e cerca di pungere in ripartenza. Al 17' punizione di Pizzutelli dalla distanza, soluzione debole e parata comoda di Lourencon. La gara è vivace ma le palle gol praticamente inesistenti: al 29' angolo di Arcidiacono, stacca Zappalà a centro area ma il colpo di testa è alto sulla traversa. Al 33' il solito Pizzutelli rientra da sinistra e prova il destro che, nonostante la deviazione di un difensore, non sorprende il portiere giallorosso. Un minuto dopo verticalizzazione in area per Arcidiacono, che incrocia sul palo lontano ma palla sul fondo. Al 37' Catalano crossa da sinistra per la deviazione sotto misura di Tedesco, ma Scuffia si supera e respinge. Al 39' lancio lungo per Arcidiacono che, in piena area, non riesce a controllare un pallone difficile e Scuffia può intervenire e allontanare. Il primo tempo si chiude con l'ammonizione ad Arcidiacono che, diffidato, salterà la prossima sfida. Al "Franco Scoglio" squadre a riposo sullo 0-0.

Secondo tempo: Si riprende sotto la pioggia: stessi 22 in campo. Come nel primo tempo la prima conclusione della ripresa è del Roccella: un disimpegno errato di Barbera favorisce Pizzutelli che, dal limite, calcia di sinistro ma tiro alto. Al 10' risponde il Messina: ben più pericoloso il destro di Genevier, che esce a fil di palo. Un minuto dopo provvidenziale uscita di Lourencon su Kargbo, lanciato in profondità. Al 14' tiro sbilenco di Catalano che diventa un assist per il tiro di Tedesco, deviato in angolo. Sul successivo corner, colpo di testa di Zappalà e parata di Scuffia. Al 18' ci prova Arcidiacono: sinistro dai 20 metri di poco a lato. Un minuto dopo ottima chance sprecata da Kargbo che, in piena area, calcia sul fondo. Al 20' azione insistita del Messina: ad avviare la manovra è Genevier che serve Tedesco, quindi Arcidiacono, ma i tentativi dei due attaccanti non trovato lo specchio. Al 22' miracolo di Scuffia: angolo di Genevier, colpo di testa di Zappalà raccolto a due passi dalla porta da Arcidiacono che, in girata, trova la parata d'istinto del portiere. Al 42' rosso diretto per Cordova: qualche parola di troppo per il difensore che protesta per un presunto fallo di mani in area giallorossa di Ba. Al 46' grande parata di Lourencon, che respinge il potente sinistro ravvicinato di Filippone su invito di Tassone. L'ultima conclusione è una punizione velleitaria di Amelio: alta. E finisce qui dopo 4 di recupero la sfida tra Acr Messina e Roccella. Solo un pari per i giallorossi che, nonostante una buona prova, restano invischiati in zona play-out. Buon punto esterno per i calabresi.

 

MESSINA-ROCCELLA 0-0 

Acr Messina: Lourencon, Biondi, Barbera, Traditi (15' st Cocimano), Zappalà, Ba, Arcidiacono, Janse, Tedesco (36' st Bossa), Genevier, Catalano. A disp.: Meo, Carini, Ferrante, Sarcone, Lundqvist, Ragone. All.: Biagioni
Roccella: Scuffia, Cordova, Asselti (38' st Tassone), Amelio, Strumbo, Zukic, Diop, Pizzutelli (43' st Vuletic), Ngom (11' st Osei), Faella (38' st Filippone), Kargbo. A disp.: Commisso, Vuletic, Braglia, Riitano, De Luca, Scrivo. All.: Passiatore
Arbitro: Lovison di Padova
Assistenti: Codemo e Pandolfo di Castelfranco Veneto
Ammoniti: Arcidiacono (M), Diop (R), Genevier (M), Barbera (M), Bossa (M)
Espulsi: 42' st Cordova (R)
Recupero: 1' e 4'