Messina, Matteo Manfrè vicino alla firma. Proposto Alessio Lo Nigro

Esterno d'attacco classe '99, ha rescisso il proprio contratto con la Sicula Leonzio e sarebbe utilizzabile da subito. Calda anche la pista che porta al metronomo del Savona
27.11.2019 16:02 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Matteo Manfrè
Matteo Manfrè

Subito i gradoni per il Messina alla ripresa degli allenamenti post Palermo. Zeman continua a torchiare il gruppo in vista del rush finale del girone d’andata che dovrà sancire un netto cambio di marcia per una squadra che ambisce a un piazzamento nei playoff. Con gli scontri casalinghi con Nola e Palmese che appaiono alla portata, sembrano però decisamente più complicate le trasferte campane di Savoia e Giugliano.

Ma mentre la squadra fatica al Despar Stadium, la società resta attiva sul fronte mercato, alla ricerca di uomini funzionali al calcio zemaniano: dopo l’ingaggio di Lavrendi e quelli, probabili, del centrocampista Cocimano e del difensore Raffaele Gambuzza (ex Acireale, attualmente al San Tommaso), l’interesse dell’uomo mercato Pasquale Leonardo si è diretto verso Matteo Manfrè, duttile esterno d’attacco classe ’99 che il collaboratore della gestione sportiva biancoscudata ha conosciuto lo scorso anno ad Acireale.

Fresco di rescissione di contratto con la Sicula Leonzio, con cui non è mai sceso in campo nell’attuale Serie C e per questo utilizzabile sin da subito dal Messina, nel passato torneo Manfrè è andato a segno 6 volte con la maglia dell’Acireale, risultando tra i giovani più interessanti dell’intero Girone I. Il suo arrivo garantirebbe una freccia importante all’attacco di Zeman che, però, spera di avere a disposizione elementi di ben altro spessore.

In mezzo al campo, poi, è stato proposto Alessio Lo Nigro, 29enne ex Marsala e attualmente a Savona. La pista appare calda e nel 4-3-3 di Zeman sarebbe il metronomo di centrocampo, ricalcando sostanzialmente le orme di quel Migliorini che due anni fa fece vedere grandi cose alle dipendenze di Giacomo Modica. Dopo la buona stagione in terra lilibetana, Lo Nigro in estate era stato accostato anche al Palermo, prima di trasferirsi in Liguria.

Capitolo uscite: con Giordano, Forte e Siclari, appaiono sul piede di partenza anche Sampietro, Ott Vale e uno tra Coralli ed Esposito. Per questo è in attacco che serviranno i colpi più importanti: resta in piedi l’idea Catalano, anche se l’arrivo di Manfrè potrebbe restringere il campo sulle corsie esterne.