Messina, Milinkovic: “Siamo una squadra, giochiamo uno per tutti”

Il serbo-francese racconta i momenti vissuti nelle ultime settimane e spende parole d'elogio per il compagno Pozzebon. E su Lucarelli: "Mi ha aiutato tanto, la vittoria è sua"
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 266 volte
Manuel Milinkovic
Manuel Milinkovic

Un assist vincente, giocate e palloni messi in mezzo. Finalmente una prova di sostanza per Manuel Milinkovic, che può tirare un sospiro di sollievo dopo tante settimane difficili: “I primi siamo stati impauriti, poi dopo il gol ci siamo bloccati e abbiamo iniziato a giocare bene, credo si sia visto sul campo. Veniamo da un momento difficile, perché non vincevamo, la gente ci tiene alla squadra e giustamente sono arrivate anche delle critiche, ma siamo dei professionisti e proviamo sempre a dare il massimo. Speriamo che questa vittoria ci dia fiducia a tutti, contano solo i tre punti, il resto viene dopo”.

Il centrocampista offensivo è orgoglioso anche della prova collettiva: “Abbiamo giocatori uno per tutti, ci siamo aiutati, dobbiamo continuare così, da squadra”. La fotografia del match è probabilmente nel suo abbraccio con Demiro Pozzebon: “Sono contento per lui, come me ha vissuto uan fase complicata, si impegna tanto, potevo farlo anche io ma ho preferito passarla a lui per il 3-0. Speriamo ne facci ancora tanti altri per il Messina”. Insieme, possono uscire dal tunnel: “Personalmente ho sofferto molto, è stato pesante perche sono venuto qui con tanti obiettivi, quando non faccio gol o passaggi non mi sento bene, poi la squadra non vinceva, la classifica è difficile, vogliamo che le cose vadano meglio”.

Sguardo rivolto al futuro: “Non siamo più sereni, le ultime due partite dobbiamo farle alla grande”. Infine una battuta su Lucarelli:Mi aiuta tanto e mi piace come allena, anche quando non sono stato al top mi è stato vicino. Oggi c'è una grande parte di lui in questa vittoria, l'abbiamo preparata e nel secondo tempo è stata fatta come voleva lui, attaccando gli spazi, rimanendo stretti e compatti”.