Messina, Modica: "Gara importante contro un buon Acireale"

Il tecnico ha presentato l'impegno di domani al "Tupparello": out Inzoudine, Migliorini, Carini, Mascari e Bettini, resta in dubbio Cassaro
13.02.2018 13:33 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 630 volte
Messina, Modica: "Gara importante contro un buon Acireale"

Sarà Acireale-Messina a chiudere il 23° turno del girone I nel match che, posticipato a domani per motivi di ordine pubblico, è importante per la classifica dei giallorossi ma segnerà anche il ritorno di mister Giacomo Modica al “Tupparello” dove ha giocato con la maglia granata: “Torno in un posto in cui ho vissuto momenti positivi e altri meno, ma ora ruoli e prospettive sono diverse perché non è la mia partita ma è importante per il Messina”.

L’incognita, inoltre, è rappresentata anche dal giorno e Modica avrebbe preferito giocare domenica: “Domani capiremo se lo spostamento ha dato fastidio, perché la continuità interrotta potrebbe aver disturbato. Comunque, non ci fasciamo la testa e rispettiamo regolamento e decisione. È una partita importante e, anche se l’Acireale fa calcoli per la classifica, dobbiamo pensare a noi e a dare continuità di prestazione e risultato. Siamo stati bravi a capire che il campionato è lungo, inseguire è un percorso tortuoso ma sono fiducioso. La perfezione non esiste, abbiamo ancora qualche incertezza da togliere ma sono soddisfatto”, ha commentato mister Modica, che mette in guardia sull’avversario di domani.

“È un ambiente particolare, che riesce a stimolare. L’Acireale sta bene e lo ha dimostrato con il risultato di Vibo. È una buona squadra allenata dal mio amico Infantino, ma noi vogliamo raggiungere il nostro traguardo, perché abbiamo fatto cose importanti e l’appetito vien mangiando. Abbiamo intrapreso la strada giusta – ha continuato il tecnico – non so se ci arriveremo ma la squadra ha un organico importante e con umiltà può fare bene”.

I problemi dell’Acireale delle ultime settimane, tra campo e società, non illudono mister Modica che non sottovaluta l’impegno e sta pensando alle opportune contromisure e alla formazione migliore da schierare al “Tupparello”. Senza lo squalificato Inzoudine e gli indisponibili Migliorini, Carini, Mascari e Bettini, l’allenatore peloritano si porterà dietro il dubbio legato a Cassaro: “Dobbiamo stare sereni e dare il massimo. Abbiamo i soliti problemi con gli stessi giocatori in fase di recupero e li aspettiamo per il prosieguo. Gli altri sono tutti in condizione per due partite in quattro giorni. Solo Cassaro mi dà qualche pensiero, ma valuteremo fino all’ultimo. Se non andremo incontro ad altri problemi sarà della partita. Ma saremo undici noi e undici loro, vincerà chi sbaglierà meno e avrà più gamba”.

Sul nuovo innesto, infine, Modica non ha dubbi: “Misale lo abbiamo valutato in questa settimana. Era fermo e non si sa perché. Ha una grande struttura e temperamento. Sarà molto utile”.

Sono 20 i convocati del tecnico Giacomo Modica per il match esterno con l’Acireale: assente per squalifica il difensore Yvan Inzoudine, prima convocazione per il nuovo acquisto Santino Misale.

Portieri: Meo (classe 2000), Prisco (’97), Rinaldi (’98).
Difensori: Barbera (2001), Bruno (‘90), Bucca (’98), Cassaro (‘89), Cozzolino (‘98), Manetta (’91), Misale (’95).
Centrocampisti: Balsamà (2000), Bossa (‘98), Iudicelli (’99), Lavrendi (’86), Lia (’97).
Attaccanti: Cocuzza (’87), Ragosta (’86), Rosafio (’94), Stranges (’99), Yeboah (’95).