Messina, piove sul bagnato: Ferrigno lascia la barca di Sciotto

Il direttore sportivo ha annunciato l'addio all'Acr: rapporto in crisi da giorni, sabato l’anticipazione privata al presidente. Si dimette anche il team manager Ciccio Alessandro
 di Antonio Billè Twitter:   articolo letto 2347 volte
Fabrizio Ferrigno
Fabrizio Ferrigno

Fabrizio Ferrigno non è più il direttore sportivo del Messina: si chiude dopo circa un mese il ritorno del dirigente in riva allo Stretto, il cui rapporto con il presidente Sciotto non è mai decollato, fino a esplodere definitivamente nei giorni scorsi. L’uomo mercato giallorosso aveva comunicato già sabato mattina la propria decisione in forma privata al massimo dirigente ma, complici anche gli ultimi turbolenti giorni in casa giallorossa, ha atteso la giornata di oggi per ufficializzare il proprio addio.

Alla base delle dimissioni ci sono una serie di difficoltà e incomprensioni che Ferrigno non è più disposto ad accettare: ci sono tanti piccoli problemi logistici che hanno avvelenato il clima all’interno del Messina e portato il direttore sportivo a questa drastica decisione. Rientrate le dimissioni del presidente, adesso c'è questo altro nodo da sciogliere: sembra non poterci proprio essere pace in questo difficoltoso inizio di campionato per l'Acr.

Intanto si è dimesso anche il team manager Ciccio Alessandro, una figura carismatica all'interno dello spogliatoio: un'altra questione non da poco che il presidente Sciotto dovrà necessariamente risolvere.