Messina, Rappoccio: "I tifosi accettino le scelte". Ora Roselli in pole per la panchina

Il club giallorosso nelle prossime ore dovrebbe ufficializzare il nuovo allenatore: frenata su Cozza. In corsa Raffaele, Erra e soprattutto l'ex Cosenza
10.07.2018 08:34 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 4962 volte
Giorgio Roselli
© foto di Francesco De Cicco/TuttoLegaPro.com
Giorgio Roselli

Si dovrà attendere ancora un poco per conoscere chi allenerà l’Acr Messina e, come dichiarato dal presidente Pietro Sciotto, il nome dovrebbe essere ufficializzato tra mercoledì e giovedì.

La dirigenza giallorossa, quindi, continua a valutare il profilo ideale per la panchina e, a breve, dovrebbe sciogliere le riserve. Frenata su Ciccio Cozza, inizialmente il prescelto ma sul cui nome si sono scatenate le proteste dei tifosi per il suo passato con maglia della Reggina. Sempre viva l'ipotesi che porta a Peppe Raffaele, ex Igea Virtus, così come anche quella collegata ad Alessandro Erra, che nelle ultime stagioni ha guidato il Catanzaro. Ma una quarta ipotesi ha guadagnato consensi nelle ultime ore. 

Sulla questione allenatore, il neo direttore sportivo Carmelo Rappoccio, intervenuto a Radio Touring, ha fatto il punto, mostrando anche un pizzico di malumore per la situazione che si è creata in riva allo Stretto: “Non c’è niente di ufficiale, vagliamo due-tre figure e tra questa anche Cozza ma il problema è che alcuni tifosi hanno detto che non lo vogliono. I tifosi - ha continuato il ds - alla fine devono accettare le scelte della società, perché, se la scelta dovesse cadere su Cozza, si tratta di un professionista. Giocava con la Reggina e ha giocato contro il Messina, se fosse stato nel Messina, avrebbe giocato contro Reggina ma ormai, nel 2018, queste cose non dovrebbero succedere”.

Il nome nuovo per la panchina giallorossa è però quello di Giorgio Roselli, ex Cosenza, che, contattato proprio dal ds Rappoccio, si sarebbe detto pronto ad accettare la guida dell’Acr Messina perché abbagliato dal blasone della piazza.