Messina, senti Pensabene: “Possiamo ancora arrivare nei playoff”

Il nuovo allenatore biancoscudato traccia l’obiettivo: “Non sono qui per fare una passeggiata. Vediamo cosa succede domenica dopo domenica”
16.02.2020 19:25 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Andrea Pensabene
Andrea Pensabene

Andrea Pensabene bagna l’esordio sulla panchina del Messina con una vittoria e, dopo aver diretto appena due allenamenti, si tiene stretta anche la prova della squadra: “Avevo chiesto una prestazione di carattere - dice - perché sapevo che solo così sarebbe arrivato anche il risultato. I ragazzi hanno fatto tutto quello che ho chiesto: sono stati attenti, ordinati e vogliosi nel primo tempo, un po’ meno nel secondo, quando c’è stato un calo e ci siamo abbassati troppo, ma alla fine abbiamo portato a casa la vittoria. Questo è il viatico per fare ancora meglio, ma ci sarà da lavorare”.

Pensabene ha mantenuto il 4-3-3 caro a Karel Zeman, ma ha chiesto maggiore attenzione alla squadra e nel finale si è schierato anche con una difesa a cinque: “Ci siamo adattati bene rispetto al passato in cui magari si subiva tanto - prosegue il mister - e subentrando non pensavo di dover cambiare tanto. Alla fine ci siamo difesi con un uomo in più per portare a casa la vittoria e delle volte in questi campionati è importante difendersi a cinque, perché si coprono meglio gli spazi. Sicuramente questa sarà una strada su cui si potrà lavorare. Danza e Barbera? Ho fatto molto lavoro di linea difensiva in questi due allenamenti e Barbera ha mostrato attenzione, ero solo preoccupato che non avesse i ritmi perché non giocava da tanto. Danza è un buon giocatore, non ha una condizione ottimale, ma è intelligente tatticamente e oggi ha fatto la sua buona prestazione. Considerando che noi abbiamo un attacco di seconde punte, come lo stesso Rossetti che si sta adattando e non gli si può chiedere di più, penso che abbiamo fatto anche di più rispetto a quello che abbiamo”.

Con la curva che ha disertato lo stadio in aperta contestazione con la società, la ricetta di Pensabene per riportare un po' di sereno è legata solo ai risultati: “Vedere depressione a Messina è strano - conclude - la città è amareggiata e delusa, ma tutto sta nelle prestazioni della squadra e nel dare continuità trovando un filotto di risultati. Penso quindi che possiamo credere nei playoff: oggi abbiamo ottenuto una buona vittoria e ora pensiamo alla prossima, a quel punto vedremo che succede. Abbiamo un obiettivo da raggiungere, non sono qui per fare una passeggiata”.