Messina, Zeman: "Se diamo il massimo possiamo battere chiunque"

Il tecnico presenta la sfida di domani col Nola: "Speriamo di riprendere il nostro cammino, ancora dispiaciuto per com'è andata a Palermo"
30.11.2019 17:43 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Messina, Zeman: "Se diamo il massimo possiamo battere chiunque"

"In una piccola parte del cuore ci sarà sempre il dispiacere per non aver sfruttato un'ottima opportunità per fare bella figura"; è ancora amareggiato Karel Zeman, tecnico di un Messina che, dopo il ko di Palermo, deve provare a guardare avanti. "Abbiamo giocato contro un avversario importante che poteva essere messo maggiormente in difficoltà, bastava ripetere le nostre precedenti prestazioni; ora speriamo di riprendere il cammino". E il cammino prosegue contro il Nola, squadra che verrà a Messina cercando punti salvezza: "È una partita alla nostra portata - prosegue Zeman -, come lo sono tutte: se diamo il massimo possiamo vincere contro chiunque. Anche loro, però, se faranno vedere di esserci superiori potranno vincere: dobbiamo impedirlo e fare qualcosa in più del nostro avversario".

Per quanto riguarda la formazione di domani, convocati Lavrendi (già visto in campo a Palermo per la seconda metà di ripresa) e Manfrè. Non sembrano però pronti per una maglia da titolare: "Lavrendi è da qualche settimana con noi - precisa il tecnico - ed è più avanti nella comprensione di quello che dobbiamo fare; Manfrè invece è nuovo e sa ancora poco di come ci comportiamo in campo; è arrivato comunque allenato, quindi è pronto anche lui". Crucitti mezzala, invece "è un'idea che in questo momento mi stuzzica poco, ma nel corso dell'anno si potrebbe fare".

FORMAZIONE - Si va verso la conferma dell'undici che due settimane fa, al Franco Scoglio, ha battuto 2-0 il Biancavilla. Torna titolare Fragapane che prende il posto di Strumbo, dal primo minuto anche Buono che rileva Ott Vale. In avanti conferma per Coralli, con Esposito pronto dalla panchina contro la sua ex squadra.

I convocati
Portieri: Michele Avella, Alessio Pozzi.
Difensori: Francesco Bruno, Vincenzo De Meio, Alessandro Fragapane, Antonello Giordano, Domenico Strumbo, Gaetano Ungaro.
Centrocampisti: Giuseppe Bonasera, Fabio Bossa, Francesco Buono, Alessio Cristiani, Giovanni Lavrendi, Gianluca Sampietro, Francesco Saverino.
Attaccanti: Claudio Coralli, Antonio Crucitti, Gennaro Esposito, Matteo Manfrè Cataldi, Francesco Orlando

I probabili 11: Avella; De Meio, Bruno, Ungaro, Fragapane; Buono, Sampietro, Cristiani; Crucitti, Coralli, Orlando.