VERSIONE MOBILE
 
 Lunedì 20 Febbraio 2017
ACR MESSINA

Pozzebon: “Aspettavo da 4 mesi questa rivincita. E io resto a Messina”

Il bomber spegne le sirene di mercato ("Non è la mia ultima partita con questa maglia") e si prende il proscenio dopo gli sfottò della gara d'andata e le tante critiche ricevute nelle ultime settimane
29.12.2016 20:17 di Antonio Billè Twitter:   articolo letto 834 volte
Demiro Pozzebon
Demiro Pozzebon

Non ha segnato, ma Demiro Pozzebon è senza’altro tra i migliori in campo nel 2-0 che il Messina rifila alla Reggina vendicando il ko nel derby d’andata disputato al Granillo: “Aspettavo questa partita da quattro mesi - afferma - e in settimana sono stato zitto perché ero stato uno dei più bersagliati dopo la sconfitta in casa loro. Peccato solo per il palo e la traversa che ho colpito, ma siamo scesi in campo cattivi e sapevo che avremmo vinto già da come abbiamo preparato la partita in settimana”.

Pozzebon, oggetto del desiderio di tante squadre (Taranto su tutte), risponde alla consueta domanda di mercato e ha anche modo di togliersi alcuni sassolini dalle scarpe: “Non penso sia l’ultima partita che ho giocato con il Messina - dice - e personalmente sono stati mesi positivi perché ho segnato tanto, ma di squadra dobbiamo fare meglio e giocare sempre con maggiore cattiveria e agonismo. Il rapporto con MIlinkovic? Tra noi c'è grande feeling e anche oggi, quando il mister ha inserito le due punte, abbiamo fatto tanto bene: io sono una punta moderna e lui un esterno atipico, per cui ci troviamo a meraviglia quando possiamo giocare più vicini. È chiaro che quando gioco nel tridente spendo molte energie, perché devo prendere palla più giù, fare da sponda e mantenere lucidità sotto porta, ma oggi era fondamentale vincere e andava bene anche fare tanta fatica. Poi siamo felici soprattutto io e Manuel perché si è scritto tanto sui nostri capelli biondi e oggi, che siamo tornati scuri, abbiamo vinto contro la Reggina sotto tutti i punti di vista”.


Altre notizie - Acr Messina
Altre notizie
 

GIRONE I: POKER DELLA SICULA LEONZIO, IL GELA AGGANCIA IL RENDE

Girone I: poker della Sicula Leonzio, il Gela aggancia il RendeAltra prova di forza della Sicula Leonzio che continua a collezionare successi e, con il 4-1 rifilato alla Sarnese, si conferma in vetta con 52 punti, +2 sulla Cavese e quattro lunghezze sull’Igea Virtus. I bianconeri conquistano la nona vittoria consecutiva con le reti ...

I RISULTATI DEL WEEK-END

I risultati del week-endQueste le squadre messinesi che scenderanno in campo nel weekend per disputare impegni ufficiali: LEGA PRO – Sabato...

ACR: UN DESERTO DA COLMARE. REGOLE, CHIAREZZA E RISPETTO DEI RUOLI

Acr: un deserto da colmare. Regole, chiarezza e rispetto dei ruoliMessina...perché proprio Messina? Franco Proto è diretto quando risponde: “E' un fatto di cuore e...

FOGGIA SHOW, MATERA AL TAPPETO. LECCE OK A REGGIO. FLOP CATANIA

Foggia show, Matera al tappeto. Lecce ok a Reggio. Flop CataniaIl Foggia strapazza il Matera e ottiene i tre punti nel match più importante di giornata. Allo Zaccheria è un...

CATANIA, POZZEBON: “RICONOSCENTE AL MESSINA. SE FACCIO GOL…”

Catania, Pozzebon: “Riconoscente al Messina. Se faccio gol…”All’85’ di Catania-Taranto una super parata d’istinto di Maurantonio ha negato il gol del successo a Demiro...
 
Lecce 55
 
Foggia 53
 
Matera 49
 
Juve Stabia 48
 
Virtus Francavilla 45
 
Cosenza 38
 
Unicusano Fondi 38*
 
Fidelis Andria 37
 
Catania 36*
 
Casertana 36*
 
Siracusa 35
 
Paganese 30
 
Monopoli 29
 
Messina 27
 
Taranto 25
 
Catanzaro 24
 
Akragas 24
 
Reggina 23
 
Vibonese 19
 
Melfi 17*
Penalizzazioni
 
Casertana -2
 
Catania -7
 
Melfi -1
 
Unicusano Fondi -1

   Messina Nel Pallone Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI