Solo 0-0 per il Messina con il Marsala. Ma è un punto guadagnato

Biancoscudati alle corde nella ripresa: doppio salvataggio sulla linea di De Meio e Ungaro e palo di Maiorano. Due legni anche per i locali con Orlando ed Esposito
06.10.2019 16:04 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Solo 0-0 per il Messina con il Marsala. Ma è un punto guadagnato

Il Messina va a caccia del quarto successo consecutivo per continuare la scalata alle zone nobili della classifica. Al Franco Scoglio arriva il Marsala che ha raccolto appena tre punti, ma che può contare su un organico di buon livello. Rando conferma il 4-3-3 e schiera tre over in mezzo al campo, facendo esordire dal primo minuto il metronomo Sampietro, ai cui lati agiscono Ott Vale e Cristiani. Davanti ad Avella (2000), spazio per De Meio (2000), Bruno, Ungaro e Strumbo (2000), preferito a Fragapane. Davanti tridente composto da Crucitti, Coralli e Orlando (2001), con Esposito che si accomoda in panchina.

La cronaca
Primo tempo
: Messina in maglia biancoscudata con pantaloncini neri e calzettoni bianchi; Marsala in completo blu. Subito una buona intuizione di Sampietro, che pesca l'inserimento di De Meio, ma il terzino sbaglia totalmente il colpo di testa e l'azione sfuma. Al 7' buona iniziativa di Crucitti, palla larga per Orlando che entra in area e calcia, ma trova la chiusura in corner di Lavardera. Tanti errori di misura nel primo quarto d'ora per i padroni di casa, Marsala che tiene uno sterile possesso palla con Bruno e Ungaro che fin qui contengono Balistreri. Al 18' ci prova Crucitti con una pregevole punizione, Russo non si fa sorprendere e respinge. Il piazzato del capitano scuote il Messina che prende campo, sollecitato dal costante incitamento della curva e dalla carica agonistica di Bruno e Ott Vale. Doppia grande chance tra il 25' e il 30': prima, su corner di Crucitti (il sesto di questa prima parte di gara), inzuccata sul primo palo di Orlando che si stampa sulla traversa; poi è ancora Crucitti grande protagonista in area, con un preciso rasoterra allungato in corner dall'intervento in scivolata di Castrovilli. Squillo del Marsala al 34': Padulano elude la trappola del fuorigioco, entra in area e prova a colpire in diagonale, ma la palla si perde larga. Capitan Crucitti, il migliore in campo, appare ispiratissimo e mette spesso in difficoltà il Marsala tagliando da destra verso il centro, come al 38' quando premia la sovrapposizione a sinistra di Strumbo, il cui cross basso è ciccato malamente a centro area da Orlando. La partita è piacevole, anche perché il Marsala non bada solo a difendersi e al 43', al termine di un'azione confusa, Balistreri calcia al volo dal limite, ma Avella blocca a terra. Il primo tempo si chiude dopo un minuto di recupero, con un buon Messina cui è mancato solo il gol. Sottotono la prova di Coralli.

Secondo tempo: Si riparte senza sostituzioni e l'avvio di ripresa ricalca la parte iniziale della gara. Il Messina si fa vedere sempre con Crucitti che al 52' tenta il solito spunto personale, ma il guizzo finale è chiuso da Montuori. Sospetto contatto in area marsalese al 58' tra Orlando e Lavardera, la maglia del giovane attaccante di casa si allunga pericolosamente, ma per l'arbitro è tutto regolare. Un'occasione per parte poco dopo: prima una staffilata di Ott Vale che, complice una deviazione, termina di poco alto; poi spunto personale di Lavardera e botta imprecisa sul primo palo. Cresce il Marsala adesso e al 62' serve un doppio clamoroso salvataggio, prima di De Meio e poi di Ungaro, sulle conclusioni a botta sicura di Lauria e Padulano. Tre minuti dopo finisce la partita di Sampietro, la cui prestazione è andata via via scemando, dentro Buono. Poi spazio per l'esordio di Esposito, fuori Coralli. Il bomber campano è subito nel vivo dell'azione, innesca Orlando che sfrutta l'errore di Montuori ed entra in area, ma è troppo timido nella conclusione e Russo può bloccare a terra. Bella azione del Marsala al 73': Padulano per Lavardera, traversone basso per Lauria che penetra e calcia da posizione defilata, ma la sua conclusione attraversa tutto lo specchio della porta senza trovare la deviazione vincente di un compagno. Al 77' dentro anche Fragapane, fuori Cristiani. Messina in difficoltà che non riesce a ripartire. Rando manda in campo Cafarella per Orlando all'82' e, pochi istanti dopo, Maiorano si divora lo 0-1 calciando sul palo interno dopo una serie infinita di finte al limite dell'area piccola. Di rimessa, all'85', Crucitti pesca Esposito in area, spizzata deviata con la mano da Lavardera e palla che si spegne sul legno a Russo battuto. L'arbitro concede quattro minuti di recupero, nel terzo di questi Erbini, in campo da poco per Padulano, si beve Strumbo e calcia forte, ma Avella risponde presente sul primo palo e devia in corner. Sarà l'ultima emozione della gara, nonostante il Messina usufruisca di un corner al 94'. Passo indietro sul piano della tenuta fisica per il Messina che nella ripresa ha sofferto oltremodo gli avversari e non ha replicato un primo tempo tutto sommato dignitoso.

Messina-Marsala 0-0

Messina: Avella; De Meio, Bruno, Ungaro, Strumbo; Ott Vale, Sampietro (20' st Buono), Cristiani (32' st Fragapane); Crucitti, Coralli (22' st Esposito), Orlando (37' st Cafarella). A disposizione: Pozzi, Marfella, Forte, Capilli, Siclari. Allenatore: Pasquale Rando.

Marsala: Russo; Lavardera, Montuori, Monteleone, Castrovilli; Lauria, Ferchichi, Pucci; Padulano (46' st Erbini), Balistreri (34' st Maiorano), Ogbebor (20' st Manfrè). A disposizione: Giordano, Lo Iacono, S. Romeo, A. Romeo, Scalisi, Gallo. Allenatore: Vincenzo Giannusa.

Arbitro: Mattia Ubaldi di Roma 1
Assistenti: Simone Conte di Napoli e Antonio Portella di Frattamaggiore

Ammoniti: Coralli (Me), Sampietro (Me), Cristiani (Me), Manfrè (Ma)

Corner: 9-5
Recupero: 1' e 4'