Sospesa l'agibilità dello Scoglio in attesa che si adempia alle prescrizioni

L'Acr dovrà bonificare i locali dalla presenza di materiali di risulta, riparare porte e vetri rotte e ripristinare la copertura della tribuna stampa. L'Fc, invece, dovrà rimuovere i pannelli led
06.03.2020 21:10 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Sospesa l'agibilità dello Scoglio in attesa che si adempia alle prescrizioni

Momentaneamente sospesa l’agibilità del Franco Scoglio. Tanto emerge dopo il sopralluogo effettuato in mattinata nell’impianto del rione San Filippo e comunicato alle parti dal verbale firmato dal Viceprefetto vicario di Messina Maria Carolina Ippolito.

Questa mattina, allo Scoglio, erano presenti Antonio D’Arrigo, esperto comunale per la gestione degli stadi, l’assessore allo sport Giuseppe Scattareggia e Orazio Scandurra, dirigente del Dipartimento manutenzione impianti sportivi. Le due società cittadine di Serie D, a loro volta, erano rappresentate dal tecnico dell’Acr Messina Salvatore Cannistraci e dal consigliere d’amministrazione del Football Club Francesco Mento.

La Commissione provinciale di vigilanza dei locali di pubblico spettacolo ha accertato che la centralina antincendio della Curva Sud funziona regolarmente, grazie a un intervento da parte dell’Acr che ha provveduto a sistemare il guasto. Avvenuta, poi, la rimozione degli scaldabagni che erano stati collocati per contravvenire al problema relativo alla caldaia a gasolio. Per quel che concerne il gruppo di continuità (UPS) che, in caso di interruzione dell’erogazione dell’energia elettrica, fa da ponte in attesa che si attivi il gruppo elettrogeno, l’Acr Messina, titolare della concessione dello Scoglio, ha provveduto ad affiancare un secondo gruppo elettrogeno a quello primario e tale intervento è stato considerato idoneo dalla Commissione di vigilanza.

Da effettuare, invece, lavori di pulizia che bonifichino i locali dalla presenza di materiale di risulta; occorrerà riparare la porta rotta nell’ingresso del settore ospiti e tre vetrate lesionate: una nel settore ospiti, una nella tribuna B e una che conduce al sottopassaggio verso gli spogliatoi e posta all’altezza dell’ingresso dei Vigili del fuoco e dell’ambulanza. Anche la “copertura”, da sempre affidata a dei teloni, della parte di tribuna stampa nella quale siedono le autorità andrà rifatta. Una prescrizione anche il Football Club Messina: i led attualmente “parcheggiati” in Tribuna B, dopo l’infinita di querelle di qualche settimana fa, dovranno essere rimossi ripristinando i luoghi allo stato originario.

In attesa che vengano risolte queste questioni strutturali, come detto, l’agibilità dello Scoglio è stata sospesa, bloccando l’utilizzo dell’impianto sportivo anche per gli allenamenti dell’Acr Messina. Decisione che dovrebbe già essere stata comunicata dagli organi comunali alla società del presidente Sciotto. Lo stesso palazzo municipale, poi, come anticipato nei giorni scorsi dalla Gazzetta del Sud, starebbe pensando di revocare anticipatamente e in autotutela la concessione dello stadio all’Acr Messina, provvedimento che sarebbe già stato comunicato alla società a mezzo Pec.