Calcio a 5, C1: Peloritana a Mascalucia è un pari d'oro

I giallorossi, su un campo difficile, sfoderano una prestazione importante ed alla fine della sfida raccolgono il giusto riconoscimento per gli sforzi profusi
 di Giovanni Sofia  articolo letto 93 volte
Calcio a 5, C1: Peloritana a Mascalucia è un pari d'oro

E’ un 3-3 pesante, quello strappato dalla Peloritana sul campo del Mascalucia. Contro una squadra ben disposta sul terreno di gioco e forte di un’ottima classifica, la formazione allenata da Corrado Martelli ha sfoderato una prestazione di spessore, dando prova di potersi misurare alla pari con avversari più quotati, senza pagare lo scotto di alcun timore reverenziale.

Gli etnei sin dalle battute, dimostrano di voler fare propria l’intera posta e si prodigano al fine di concretizzare l’intento: Finocchiaro, per tre volte ha fra i piedi la palla del vantaggio ma, se in due circostanze trova sulla sua strada l’opposizione di De Francesco, nell’ultima occasione è il palo a dirgli di no. I messinesi, fatti sfogare i rivali, tentano di reagire e con Carlo Martelli sfiorano la rete. E’ negli istanti successivi, tuttavia, che il match subisce la scossa decisiva: Riolo, sugli sviluppi di un calcio piazzato fa 1-0, e immediatamente dopo, il rigore di Finocchiaro, potrebbe chiudere già chiudere l’incontro. Questo non accade, in quanto il suo tiro si infrange sulla traversa. Dal possibile 2-0, si giunge rapidi all’1-1, a siglarlo Carlo Martelli. Le emozioni si susseguono, Buzzanga manda il Mascalucia al riposo avanti di una lunghezza ma, poco dopo fallisce clamorosamente il tris. Gli errori, nel calcio, si pagano sempre e, in avvio di ripresa, è Smedile a presentare il conto. Il 2-2 non ridimensiona i propositi dei catanesi che con Privitera realizzano il nuovo, provvisorio vantaggio. La Peloritana, dal canto suo ha poco da perdere e per evitare la sconfitta inserisce il quinto di movimento. L’azzardo è premiato: proprio sul gong Giordano gela il PalaWagner e fa esplodere la gioia dei messinesi. Il punto, infatti, muove la classifica e ridona certezze ad un’ambiente che, dopo le due sconfitte consecutive, sembrava un po' essersi smarrito.

Tanto entusiasmo com’era prevedibile ma, senza perdere di vista le reali priorità della vita. E così, Walter Giordano, ha una dedica particolare da fare: “Abbiamo disputato un'ottima gara, sono contento per il pari ma, soprattutto, sono felice di aver segnato. Voglio dedicare il mio gol ad un grande personaggio del calcio messinese che oggi si trova in ospedale per un grave incidente, mister Nello Basile, al quale faccio, insieme alla mia squadra, i migliori auguri per una pronta guarigione, il calcio messinese ha bisogno di lui". 

RISULTATI

Mabbonath – Real Capaci 4-2

La Garitta Acireale C5 – Arcobaleno Ispica 3-3

Real Parco – Cus Palermo 8-4

Akragas Futsal – Argyrium 7-4

Città di Leonforte – Città di Scicli 3-4

Kamarina – Pro Gela 5-4

Mascalucia – Sport Club Peloritana 3-3

 

CLASSIFICA: Agrakas Futsal 27, Real Parco 23, United Capaci 22, Pro Gela 17, Mascalucia C5 16, Città di Scicli 15, Mabbonath, Arcobaleno Ispica, Kamarina 14, La Garitta Acireale C5 8, Sport Club Peloritana, Cus Palermo 7, Città di Leonforte 6, Argyrium 5