Calcio a 5, C2: Subito Oliveri - Siac, c'è anche Mortellito Meriven

Trascorse le festività natalizie, si parte col botto: prime due una di fronte all'altra, mentre dietro guardano con interesse alla sfida, sperando di accorciare
 di Giovanni Sofia  articolo letto 289 volte
Futsal Villafranca
Futsal Villafranca

Trascorse le festività natalizie, è, adesso, tempo di tornare a fare sul serio. Il girone C della serie C2 di calcio a 5 riparte così come si era fermato: c’è la Siac in testa alla classifica ed il Città di Oliveri subito dietro, staccato di un solo punto, ma con una gara in meno. Per assistere a qualche scossone potrebbe, tuttavia, non essere necessario attendere il recupero, previsto per l’11 gennaio, tra gli uomini di mister Sebastiano Spinella ed il Salina, in quanto il calendario ha previsto lo scontro fra le prime due della classe alla prossima giornata. Si tratterà, sicuramente, di una partita non ancora decisiva ma senza dubbio importante per lanciare un segnale forte a tutte le pretendenti.

Spettatori interessati all’evento, saranno Mortellito e Meriven C5, poste una di fronte all’altra nell’altro big match. Le due compagini dovranno confermare di essere all’altezza della situazione e, senza badare troppo al sottile, battaglieranno per centrare l’intera posta in palio. Per la formazione guidata da coach Carnazza, c’è da dare seguito all’ottimo momento di forma, palesato nella seconda fase del girone d’andata, rossoblu, invece, chiamati a dimostrare di essere, con l’anno nuovo, definitivamente usciti dalla crisi, costata nelle ultime settimane diversi punti, ma soprattutto il primato nella generale.

Interessante sarà anche l’incontro fra Futsal Villafranca e Nike Club Giardini. I tirrenici dopo una partenza sprint, sono alla lunga leggermente calati e, complice un andamento altalenante si sono allontanati dalla vetta, al contrario gli ionici, hanno tratto grande beneficio dal cambio in panchina, a partire dal quale, hanno fatto registrare soltanto vittorie. Curiosità intorno alla Pgs Luce, rafforzata dal marcato di gennaio e, attesa dalla difficile trasferta di Patti contro la Nuova Rinascita. Dovessero confermarsi le sensazioni avute nelle ultime gare del 2016, potremmo avere una nuova contendente a sedersi al tavolo delle grandi. Pompei e Akron Savoca cercano la tranquillità, rispettivamente contro Salina e Montalbano, dal canto loro, troppo impelagate nei bassi fondi, per potersi permettere di fare sconti a qualcuno. Chiudono il quadro Libertas Zaccagnini e Real Merì, per entrambe la vittoria è passo obbligatorio, indispensabile per guardare con più serenità all’immediato futuro, il calendario ne premierà, tuttavia, soltanto una, e sarà il tempo a dirci chi.