Team Volley Messina: Nino Romano battuta, la vetta è solo tua!

Alla Juvara le ragazze di mister Ferrara si impongono 3-0. Trasferta amara, a Bronte, per la formazione maschile
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 97 volte
Fonte: Ufficio stampa Team Volley Messina
Team Volley Messina: Nino Romano battuta, la vetta è solo tua!

Femminile. Una vittoria netta. Una prova di forza importante. Il Team Volley, batte 3-0 la Polisportiva Nino Romano e si erge solitario in vetta alla classifica. Alla Juvara, le atlete allenate da mister Ferrara, centrano il settimo successo in altrettanti incontri disputati, continuano la loro irresistibile marcia e lanciano un segnale chiaro alle altre compagini.
Concentrazione, determinazione e voglia di raggiungere la meta. La ricetta, sempre la stessa, vale una partenza sprint, sorprende le avversarie e, lascia loro pochissimo spazio di replica. Il parziale di 8-1 è, infatti, vantaggio rassicurante, utile a respingere sul nascere le velleità di recupero ospite e destinato ad ampliarsi, fino a raggiungere le sembianze del 25-15 finale. Il set successivo inizia, se è possibile, ancora meglio e un copione recitato a memoria, consente alle giallorosse di portarsi sul 10-2. L’illusione di poter chiudere anzitempo la gara, tuttavia, svanisce nel sussulto d’orgoglio delle milazzesi, caparbie nel non mollare la presa fino a raggiungere, a 17, la parità. L’epilogo è combattuto ma, nonostante abnegazione ed impegno non manchino alla Nino Romano, a sorridere saranno di nuovo le peloritane. Nella terza ripresa, la formazione di Maccotta cerca in ogni modo di prolungare la sfida, ma il Team Volley è sistematicamente lesto a rispondere, fino a concretizzare il sorpasso decisivo sul 17-16. Da lì in poi Miranda e compagne, uno dopo l’altro, metteranno in fila i punti necessari a chiudere la partita e a brindare ad un primato che è legittimo premio per il gioco esibito nel torneo.
 “L’approccio alla gara è stato ottimo – commenterà coach Ferrara nel dopo partita. – In campo si sono affrontate due formazioni di spessore, e la classifica lo dimostra. Sono soddisfatto della prestazione perché, si vedono sempre di più i frutti del lavoro, svolto durante la settimana. Le ragazze sul terreno di gioco sanno cosa devono fare e, chiunque entra porta alla causa il suo contributo, non importa il tempo ma la qualità dell’apporto prestato, ed in questo, tutte, sono sempre prontissime” .

Team Volley Messina – Polisportiva Nino Romano 3-0 (25-15/25-23/25-22)

Team Volley Messina: Recupero 1, Tsankova 3, Bitto 8, Ingrosso 3, Saporito 9, Miranda 14, Siracusano 8, Ragonese 6, Letizia ricezione positiva 35%.

Polisportiva Nino Romano: Guardo 2 Caruso 7, Passalacqua 6, Brigandì 9, Musicò A. 4, Musicò M. 1, De Luca 1, Natoli ricezione positiva 30%.

Maschile. Prosegue il momento no della formazione maschile del Team Volley Messina. Sul campo dell’Aquila Bronte, la squadra allenata da Francesco Trimarchi perde 3-1, rimediando, al cospetto di un avversario tutt’altro che irresistibile, la terza sconfitta consecutiva.
Eppure la sfida era iniziata sotto i migliori auspici. Sin dalle prime battute, gli ospiti dimostrano di possedere il piglio giusto e, in diverse occasioni, provano ad affondare il colpo decisivo. A due tentativi di fuga, prontamente stoppati sul nascere dai padroni di casa, fa seguito quello buono. I peloritani mettono insieme un +10, rassicurante, grazie al quale conquistano il set, e si convincono che, il colpaccio in trasferta, sia missione realmente possibile. Tornati in campo, tuttavia, le certezze iniziano a sgretolarsi. Tanti errori da ambo i lati, favoriscono l’equilibrio, rotto a metà tempo dal break della compagine catenese. I punti di distacco, non saranno tantissimi ma, comunque, si riveleranno sufficienti per portare l’incontro sull’1-1. Rinvigorita dal ritrovato pari, l’Aquila Bronte, mette la freccia: il 5-0 con cui si apre il terzo set, progressivamente si amplierà, diventando sul 20-12, distanza incolmabile. La reazione, tardiva, costituirà magro premio di consolazione, utile, esclusivamente, a rendere meno amaro il passivo. Resettate le menti, il Team Volley del quarto set, si dimostra formazione viva e, risponde con efficacia ad ogni attacco dei rivali. A rendere vano ogni sforzo, nonostante ciò, sarà un episodio: segna 16-15 il tabellone quando, un attacco peloritano, colpisce il muro, prima di terminare fuori la sua corsa. La deviazione sembra netta, ma gli arbitri non la vedono e consegnano il punto ai padroni di casa. Fanno seguito, fragorose proteste e un cartellino rosso che, porta improvvisamente a 3, le lunghezze di differenza. E’ un tesoretto prezioso, scudo fondamentale, nel finale incandescente. Terminerà 3-1, e saranno tanti, ancora una volta i rimpianti con cui fare i conti.

Comprensibile, dunque, a fine gara la delusione di mister Trimarchi: “Ci ritroviamo a parlare di una partita difficile da descrivere. Nel primo set abbiamo dimostrato di avere delle qualità importanti, ma dopo ci siamo nuovamente trovati a fare i conti con i soliti problemi. Abbiamo discusso staff e dirigenza, consapevoli che bisogna fare qualcosa e in fretta. Gli obiettivi, non possono essere più quelli di inizio anno, ma dobbiamo fare di tutto per conservare il nostro progetto. Le decisioni, di qualunque tipo saranno, risponderanno a tale finalità”.
 

Aquila Bronte - Team Volley Messina 3-1 (15-25/25-20/25-20/25-20)

Aquila Bronte: Romano (K) Marino, Cartillone, Sciuto, Sanfilippo, Bonsignore, Zerbini, Rivaci, Rubino, Spadaro, Carbone, Boccafoschi (L1) Uccellatore (L2) All. Cartillone.
Team Volley Messina: Mastronardo M. Cavallaro, Di Blasi, D'Andrea M. D'Arrigo, Previti, Scafidi, Mastronardo G. Degli Esposti (K) Gogliandolo, Briguglio, Ruggeri (L1) La Foresta (L2) All. Trimarchi.