Cittanovese-Messina: borsino dei precedenti in perfetta parità

Solo tre le sfide tra peloritani e reggini: una vittoria casalinga, un pareggio ed un successo biancoscudato
05.10.2018 11:00 di Marco Boncoddo Twitter:   articolo letto 167 volte
Cittanovese-Messina: borsino dei precedenti in perfetta parità

Dopo due sconfitte, scivolate via senza mettere a segno una sola rete, il Messina ha racimolato i primi tre punti della sua stagione. Una vittoria sofferta, risicata, guadagnata con carattere e grinta che, da soli, non sono riusciti a nascondere i limiti fisici e tattici di una squadra che ha ancora tanto da lavorare. L’organico, nel complesso, appare di primo livello mentre Mister Infantino non ha ancora fugato i dubbi sulla sua adeguatezza al ruolo di trainer in un ambiente come quello peloritano. L’unico modo per farlo, naturalmente, è quello di continuare a vincere sin da domenica, quando il Messina incrocerà la Cittanovese al Morreale-Proto.

I precedenti, contro la squadra calabrese, non sono molti e, inoltre, sono stati disputati da società diverse rispetto alle attuali. La cittadina del reggino, infatti, ha vissuto alcuni campionati in serie D con il Cittanova Interpiana, società nata dal titolo della vecchia Rosarnese. In quel lasso di tempo (campionati 2010/11 e 2011/12) l’Associazione Calcio Rinascita si recò nell'impianto della cittadina dello stocco, rimediando una vittoria ed un pareggio. Nel primo caso, infatti, i peloritani si presero l'intera posta in palio, capitalizzando una rete del reggino (guarda caso) Morabito. L'anno successivo, invece, impattarono sullo 0-0 all'ultima giornata del campionato di quinta serie. Quella società, dopo innumerevoli peripezie, ha dichiarato fallimento, lasciando alla Cittanovese l'onore e l'onere di rappresentare il centro reggino. L'attuale società, che nel frattempo ha adottato il giallorosso, ha ricevuto, nell’agosto del 2017, il ripescaggio in serie D, a parziale riempimento dei posti vacanti.

Nella stagione passata, infatti, è stato disputato l’unico precedente “reale” tra le due società: il neonato Messina di Pietro Sciotto dovette arrendersi alla compagine di Francesco D’Agostino, abile a capitalizzarla rete di Lavilla, match-winner dell’incontro. Contando anche gli altri precedenti, il borsino si trova in perfetto equilibrio, con una vittoria per parte ed un pareggio a reti bianche. Una campo tradizionalmente difficile, quello di Cittanova, fortino della squadra giallorossa nella scorsa stagione. Nell’unica partita casalinga di questa stagione, inoltre, ha regalato i 3 punti alla squadra calabrese, grazie alla vittoria di misura contro il Rotonda.