Cittanovese-Messina: una vittoria per parte e due pareggi

Nei precedenti tra le società delle due città, il Messina è riuscito a vincere solo una volta, sfruttando la rete di un...reggino
11.10.2019 15:04 di Marco Boncoddo Twitter:    Vedi letture
Cittanovese-Messina: una vittoria per parte e due pareggi

Quando si pensava, finalmente, all'inversione di tendenza definitiva, il pari interno col Marsala ha fatto storcere il naso a tifosi ed addetti ai lavori. La gestione Rando, lo dicono i numeri, ha permesso al Messina di guadagnare sette punti in tre partite ma, l'ennesima partenza ad handicap pone i giallorossi a -8 dalla vetta, nonostante siano trascorse solamente sei gare dall'inizio del campionato. I sostenitori, assolutamente encomiabili, speravano in una vittoria casalinga con la formazione lilibetana, almeno per agguantare il quinto posto in classifica ma, purtroppo, i biancoscudati non sono andati oltre il risultato ad occhiali, rischiando anche la sconfitta. La tranquillità, naturalmente, va riconquistata con i risultati e, già da domenica prossima, i giallorossi dovranno provare a riconquistare i tre punti in trasferta. Il Messina, infatti, scenderà in campo al Morreale-Proto, per incontrare la Cittanovese.

I precedenti, contro la squadra calabrese, non sono molti e, inoltre, sono stati disputati da società diverse rispetto alle attuali. La cittadina del reggino, infatti, ha vissuto alcuni campionati in serie D con il Cittanova Interpiana, società nata dal titolo della vecchia Rosarnese. In quel lasso di tempo (campionati 2010/11 e 2011/12) l’Associazione Calcio Rinascita si recò nell'impianto della cittadina dello stocco, rimediando una vittoria ed un pareggio. Nel primo caso, infatti, i peloritani si presero l'intera posta in palio, capitalizzando una rete del reggino (guarda caso) Morabito. L'anno successivo, invece, impattarono sullo 0-0 all'ultima giornata del campionato di quinta serie. Quella società, dopo innumerevoli peripezie, ha dichiarato fallimento, lasciando alla Cittanovese l'onore e l'onere di rappresentare il centro reggino. L'attuale società, che nel frattempo ha adottato il giallorosso, ha ricevuto, nell’agosto del 2017, il ripescaggio in serie D, a parziale riempimento dei posti vacanti.

Nei fatti, sono solamente due i precedenti “reali”, disputati, cioè, tra le società attuali. Nel campionato 2017/18, il neonato Messina di Pietro Sciotto dovette arrendersi alla compagine di Francesco D’Agostino, abile a capitalizzare la rete di Lavilla, match-winner dell’incontro. Nella scorsa stagione, invece, i giallorossi sfiorarono la vittoria, rimediando un pirotecnico 2-2. Al vantaggio firmato da Genevier, infatti, rispose Crucitti, adesso in forza proprio all'Acr Messina. Il nuovo vantaggio dei peloritani, firmato da Biccio Arcidiacono, venne annullato da Abayian, autore del definitivo pari. Contando anche gli altri precedenti, il borsino si trova in perfetto equilibrio, con una vittoria per parte e due pareggi.