Martina Franca-Messina: unica vittoria giallorossa nel 1972

Incursione settimanale negli archivi dei precedenti giallorossi
 di Marco Boncoddo Twitter:   articolo letto 347 volte
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
Martina Franca-Messina: unica vittoria giallorossa nel 1972

Ci siamo. Sabato 7 maggio, alle ore 16, andrà in onda l’ultimo atto di questa sorprendente stagione giallorossa. In quel di Martina Franca, la squadra di Lello Di Napoli, scenderà in campo per l’ultima volta in stagione, senza l’assillo, per una volta, di calcoli, punteggi e strane combinazioni. A dire il vero, i biancoscudati, dovranno conservare almeno il nono posto, per partecipare, nella prossima stagione, alla Coppa Italia “dei grandi”. Un’ulteriore soddisfazione, è vero, che però non porterà via il sonno ai tifosi, abituati a ben altri finali di stagione.

Il Messina, dicevamo, calcherà il manto erboso del Tursi di Martina Franca, impianto stregato per i colori della compagine dello Stretto. I peloritani, infatti, sono riusciti a violare lo stadio tarantino in una sola occasione, nella stagione di serie C 1971/72. Il borsino, nettamente a favore del Martina, viene completato da tre sconfitte e due pareggi. Il dato peggiore, però, si riallaccia alle ultime due stagioni: il Messina, infatti, ha sempre perso per 2-1, subendo, in entrambi i casi, una rimonta nei minuti finali del match.

Nel campionato di seconda divisione 2013/14, la compagine di Grassadonia, passata in vantaggio al 19’ del secondo tempo grazie alla pregevole marcatura del solito Giorgio Corona, si fece sorpassare dalle marcature di Gai e Rocchi. Nella passata stagione, invece, la rete iniziale di Izzillo venne annullata dalla doppietta di Montalto, attuale attaccante del Trapani, cresciuto proprio nel settore giovanile del Football Club Messina.

Messina e Martina, come già accennato, si sono incontrate altre quattro volte, prime delle due recenti sfide. Il  primo match risale alla stagione di serie C 1970-71. Più di quarant’anni fa furono i padroni di casa ad imporsi con il risultato di 1-0, grazie ad una rete allo scadere siglata da Alpini. Nella stagione successiva, però, la compagine dello Stretto passeggiò sui resti di un derelitto Martina, vendicando la sconfitta dell’anno precedente con un sonoro 0-3. Furono Crimi, Zimolo Calì a rendere eroica l’impresa corsara del Messina, ad oggi unica vittoria biancoscudata in terra tarantina. La retrocessione del Martina, arrivata al termine di quella stagione, divise siciliani e pugliesi, che si rincontreranno solamente un decennio dopo.

All’alba degli anni ’80, infatti, i peloritani scenderanno in campo al Tursi per due stagioni consecutive: in entrambi i casi le sfide si chiusero in parità.

La sfida di sabato, poco importante per la graduatoria messinese, potrebbe avere un peso rilevante per il Martina. La squadra pugliese, già certa di partecipare ai play-out, potrebbe evitare un delicato scontro con Catania, Catanzaro o Monopoli, avversari più ostici rispetto al Melfi, almeno sulla carta. Il Messina, già orientato alla programmazione della prossima stagione ed ai probabili cambi in seno alla società, dovrà trovare le motivazioni utili a concludere al meglio una stagione che merita di essere onorata fino in fondo

 

MARTINA FRANCA - LA SCHEDA

ANNO DI FONDAZIONE: 1947 (Rifondata nel 2008)

MIGLIOR RISULTATO: 3° posto in serie C1 (2002/03, perde la finale play-off contro il Pescara)

CLASSIFICA ATTUALE: 16° posto con 21 punti

SERIE UTILE: 2 vittorie e 2 pareggi tra la XXIV e la XXVII giornata

CAPOCANNONIERE: Baclet (12 reti)