Nocerina-Messina: campani imbattuti dall'84-85

Solamente due le vittorie peloritane in undici incontri. A corredare la statistica 4 pareggi e 5 vittorie rossonere
07.12.2018 11:00 di Marco Boncoddo Twitter:   articolo letto 107 volte
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com
Nocerina-Messina: campani imbattuti dall'84-85

L’ennesimo repulisti sciottiano, iniziato qualche giorno fa, sembra assumere i contorni del teatro dell’assurdo. Il Franco Scoglio, infatti, sembra un famigerato albergo di periferia, con calciatori che lasciano una nave senza capitano in cambio di altri che si aggregano senza un nesso logico. Tant’è… nulla di nuovo in riva allo Stretto, si potrebbe dire. Il cangiante gruppo di Biagioni, però, è chiamato ad affrontare una delle trasferte più ostiche della stagione, rendendo visita alla Nocerina di Viscido, al momento terza forza del campionato insieme a Marsala e Palmese. I peloritani, a secco di vittorie da quasi un mese, proveranno un’impresa che, al momento, appare assolutamente fuori portata.

Una vittoria al San Francesco d'Assisi, inoltre, assumerebbe i contorni di una fatica erculea, vista la pessima tradizione del Messina sul campo dei rossoneri. In undici incontri, infatti, i biancoscudati si sono imposti solamente due volte, raccogliendo poi quattro pareggi e cinque sconfitte. La serie, iniziata nella prima divisione 1928/29, si aprì con una sconfitta di misura, terminata sul risultato di 1-0 per i padroni di casa. Per la prima vittoria, invece, bisogna attendere la stagione di serie C 1949/50, quando il Messina si impose con il risultato di 0-2 (Voglino e Marchetto): al termine di quell'anno arriverà la promozione in serie cadetta per la “giovane” ACR, nata qualche anno prima dalla fusione con il Giostra.

Dopo i primi precedenti, disputati a cavallo della seconda guerra mondiale, le due compagini si rincontreranno a metà degli anni '70 in serie C, in concomitanza degli anni d'oro della Nocerina, la quale riuscirà a conquistare la sua prima promozione in cadetteria. La seconda vittoria biancoscudata, però, arriverà solamente nella serie C/1 1984/85, quando i giallorossi s'imposero per 0-2, grazie alle reti di Caccia Catalano.

Dopo quella vittoria, Nocerina Messina si ritroveranno solamente nella stagione di serie C/1 2000/01, al termine della quale i giallorossi conquisteranno l'ultima promozione in serie B della loro storia. Il 25 febbraio di 17 anni fa, la squadra allenata da Carlo Florimbi impattò per 0-0 a Nocera Inferiore, perdendo terreno rispetto alla capolista Palermo, vittoriosa a Viterbo. L’ultimo precedente, invece, risale al 14 gennaio di quest’anno: il Messina di Modica, in piena rincorsa play-off, gettò al vento l’aurea occasione di cogliere tre punti fondamentali per il proseguo del campionato. I giallorossi, infatti, passati sullo 0-2 grazie alle reti di Rosafio e Yeboah, si fecero raggiungere da Cavallaro e Vitolo, che fissarono il risultato sul 2-2 definitivo.

NOCERINA – LA SCHEDA

ANNO DI FONDAZIONE: 1910 (Rifondata nel 1988 e nel 2015)

MIGLIOR RISULTATO: 18° posto in B (1978/79)

POSIZIONE ATTUALE IN CLASSIFICA: 3° posto con 22 punti

MIGLIOR SERIE UTILE: 5 vittorie e 3 pareggi tra la III e la X giornata

CAPOCANNONIERE: Simonetti (5 reti)