Melfi, Destino: “Arbitro non ci ha favorito”. De Vena: “Messina disordinato”

Il collaboratore tecnico, in panchina per la squalifica di Aimo Diana, esprime orgoglio per il successo dei suoi. L’ex attaccante biancoscudato: "Possiamo lottare per la salvezza"
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 740 volte
Il gol dell'1-4 di Foggia
Il gol dell'1-4 di Foggia

Andrea Destino, melfitano doc sulla panchina lucana per la squalifica dell’allenatore Aimo Diana, commenta con orgoglio il successo del gruppo lucano in casa del Messina: “Dalle immagini che avevamo visto in precedenza - dice il collaboratore tecnico del Melfi - non ci aspettavamo che loro ci lasciassero spazi, ma nel momento in cui abbiamo sbloccato il risultato abbiamo costretto il Messina ad aprirsi. A quel punto noi siamo stati bravi ad attaccare e a sfruttare le palle inattive: siamo rimasti compatti e coesi per portare a casa l’obiettivo dei tre punti. Stiamo cercando la massima concentrazione possibile, perché vogliamo raggiungere la salvezza diretta o almeno i playout. L’arbitro? Non ci ha favorito”.

Alessandro De Vena, invece, ha trovato il consueto gol dell’ex (ormai una costante nelle sue sfide contro il Messina): “Sono contento di aver segnato e di aver portato la vittoria per il Melfi - spiega -. Nell'ultimo mese abbiamo fatto risultato soprattutto fuori casa, quindi sapevamo che potevamo fare risultato qui a Messina. Ci siamo preparari alla grande come ogni settimana e abbiamo raccolto i frutti del nostro lavoro. Avevamo perso certezze, non era un periodo facile ma mister Diana ci ha ridato consapevolezza e adesso sappiamo di poter lottare per conquistare la salvezza. Il Messina? L'ho visto nervoso e disordinato e oggi non è stata una buona squadra”.