Camaro, colpo 2-1 a Rosolini e playoff ad un passo

I neroverdi conquistano in trasferta tre punti pesantissimi imponendosi grazie alle reti di Buda e Paludetti inframezzate dal gol capolavoro di Implatini. Nel finale Ancione fallisce un rigore
15.04.2018 19:18 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 341 volte
La festa del Camaro
La festa del Camaro

Il Camaro compie un passo importante nel percorso che porta ai playoff e strappa a Rosolini un successo preziosissimo. A 90’ dal termine della regular season ai neroverdi, attesi domenica prossima dal confronto interno con l’Avola, manca un punto per avere la certezza matematica di approdare agli spareggi promozione. Camaro in campo questo pomeriggio con il giusto atteggiamento fin dall’avvio e vantaggio trovato al 18’ con il sinistro dal limite di Peppe Buda. Il Rosolini però vende cara la pelle e al 14’ della ripresa perviene al pari con la spettacolare rovesciata di Implatini. A questo punto il Camaro ha il merito di reagire subito e riportarsi in vantaggio con Paludetti, ben servito da Rossano. Nel finale Ancione potrebbe arrotondare il punteggio ma fallisce un penalty. Neroverdi a quota 57 punti in classifica e playoff ormai vicinissimi. 

La cronaca – Il tecnico Ferrara (fermato per un turno dal giudice sportivo, in panchina Filippo Romeo) deve rinunciare agli squalificati Assenzio e Pettinato e agli infortunati Portovenero e D’Amico. Consueto 4-3-3 per i neroverdi: Mannino in porta, in difesa Cappello, Sciotto, Munafò e Mondello, a centrocampo Falcone, Ancione e Gazzè, in avanti Buda, Paludetti e Rossano.

Il Camaro parte bene e dopo appena 30 secondi Buda calcia con violenza dalla distanza, il portiere Fornoni non trattiene ma Rossano viene anticipato sotto porta al momento della battuta. Al 7’ è bravo Paludetti a riconquistare palla a centrocampo e calciare dai 20 metri ma il suo destro non è abbastanza potente e Fornoni blocca sicuro. Sul capovolgimento di fronte Valerio imbecca Melluzzo che sfugge alla retroguardia avversaria e tocca morbido scavalcando Mannino ma spedendo la sfera sul fondo. Scampato il pericolo, il Camaro torna a spingere e Rossano riesce ad incunearsi in area partendo da sinistra e a crossare basso ma sia Paludetti che Buda non arrivano sul pallone. Al 16’ Ancione batte rapidamente un calcio di punizione servendo Buda, che va via in dribbling e calcia dal limite trovando la respinta di pugno di Fornoni. La buona verve di Buda porta i suoi frutti al 18’: Ancione apre per il numero 7 neroverde che si accentrata e calcia di nuovo di sinistro dal limite trafiggendo Fornoni con la complicità della deviazione di un avversario. Il Camaro si porta così in vantaggio. Il Rosolini però non sta a guardare e già al 19’ sfiora il pari con la conclusione di prima intenzione di Implatini che va a sbattere contro la traversa. Dopo un avvio di gara ad alti ritmi, l’intensità del match si abbassa e bisogna attendere il 33’ per rivedere in avanti il Rosolini: cross da destra e deviazione debole di Melluzzo che non crea alcun affanno a Mannino. La prima frazione si chiude con il Camaro in avanti: al 45’ Buda su punizione dal limite scavalca la barriera e trova la porta ma Fornoni devia il pallone oltre la traversa; al 47’ gran botta dalla distanza di Cappello dai 25 e respinta di Fornoni su cui si chiude il primo tempo. Squadre al riposo con il Camaro avanti di un gol. 

Nella ripresa buon avvio ospite e prima conclusione dopo 4 minuti di Ancione, che calcia al volo dal limite ma manda a lato. Al 7’ Gazzè riceve palla a sinistra, doppia finta, ingresso in area e tiro da buona posizione respinto da Fornoni. Il Rosolini prova a farsi vedere all’8’ ma la punizione di Valerio da posizione defilata è facile preda di Mannino che blocca sicuro. Al primo vero affondo, però, i padroni di casa trovano il pari: al 14’ palla lunga su punizione a trovare in area Implatini, che controlla spalle alla porta e si esibisce in una spettacolare rovesciata fulminando Mannino. Il Camaro non perde il coraggio e si rituffa in avanti tornando in vantaggio già al 16’: Ancione lancia Rossano che riceve in area e mette al centro per Paludetti, preciso tocco sotto porta e ospiti di nuovo avanti. Cappello e compagni a questo punto provano a gestire il match mantenendo il prezioso vantaggio e il tecnico Ferrara effettua i primi due cambi tra il 19’ e il 28’ inserendo prima Campo per Gazzè e poi Pantano per Rossano. Il Rosolini non molla e alla mezzora ci prova con la punizione dalla distanza di Melluzzo che però non trova il bersaglio. Il Camaro continua a tenere bene il campo e limita al massimo i rischi, sfiorando anche il gol che chiuderebbe l’incontro al 45’: bella azione personale di Buda che serve Falcone, tocco di testa per Paludetti che riceve in area e, sempre di testa, manda alto. Sul capovolgimento di fronte, al 46’, Valerio calcia da fuori spedendo sul fondo. L’ultimo sussulto in pieno recupero è di Paludetti: al 48’ il numero 9 neroverde parte da sinistra, si fa largo in area e viene atterrato da Di Dio a pochi passi dalla porta di Fornoni inducendo l’arbitro a concedere il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Ancione che spiazza il portiere ma angola troppo mandando a lato. Non c’è più tempo per riprendere il gioco, arriva il triplice fischio dell’arbitro e il Camaro ipoteca i playoff con un turno d’anticipo. I neroverdi raggiungono quota 57 in classifica e mantengono tre punti di vantaggio sul Paternò. Basterà un punto domenica prossima al “Marullo” contro l’Avola per festeggiare l’approdo ai playoff.

Città di Rosolini - Camaro 1-2
Marcatori
: 18' pt Buda, 14' st Implatini (R), 16' st Paludetti

Città di Rosolini: Fornoni, Brancato, Rizza (22' pt Novembre, 42' st Covato), Monaco, Di Dio, Cavarra, Sammito, Valerio, Implatini, Errante (13' st Paternò), Melluzzo. In panchina: Renno, Caruso, Innocenti, Reginato. Allenatore: Luciano Buda.

Camaro: Mannino, Cappello, Mondello, Munafò, Sciotto, Falcone, Buda, Gazzè (18' st Campo), Paludetti, Ancione, Rossano (27' st Pantano). In panchina: Sanneh, Morabito, Muscarà, Cordima, Spoto. Allenatore: Pasquale Ferrara.

Arbitro: Gianluca Li Vigni della sezione di Palermo. 
Assistenti: Francesco Conti e Alessandro Pirrera della sezione di Enna.

Ammoniti: 46' pt Gazzè (C), 4' st Di Dio (CdR), 15' st Valerio (CdR), 29' st Falcone (C), 41' st Brancato (CdR), 43' st Munafò (C), 47' st Buda (C).
Espulsi: 48' st Di Dio (CdR) per doppia ammonizione.

Recupero: 2' pt, 4' st