Camaro, tre punti senza giocare. Quarta rinuncia per l'Adrano

Successo annunciato per i neroverdi che, al "Marullo", attendono invano la formazione etnea che, a questo punto, sarà radiata
11.03.2018 15:46 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 309 volte
Camaro, tre punti senza giocare. Quarta rinuncia per l'Adrano

Tutto come previsto: al “Marullo” ci sono solo il Camaro e la terna arbitrale, mentre non si è presentato l’Adrano
E così, dopo i canonici 45 minuti di attesa, il direttore di gara, Andrea De Francesco di Messina, non ha potuto far altro che prendere atto della mancata presentazione della squadra ospite e decretare la fine di un match mai iniziato. 
Un finale ampiamente scontato con l’Adrano che, già ultimo con 8 punti (3 di penalizzazione), rinuncia alla quarta gara stagionale e, dopo Città di Messina, Città di Scordia e, nel turno precedente, con il Pistunina, sarà radiato dal campionato. Verdetto che, con ogni probabilità, sarà ufficializzato in settimana dal giudice sportivo, mentre il Camaro, con tre punti facili, si conferma in zona play-off a quota 53.
Con la radiazione dell’Adrano si decide anche la prima retrocessione del girone B: restano in lotta per evitare il penultimo posto Ragusa e Atletico Catania (una gara in meno) con 12 punti, mentre più staccate Avola (16) e Real Aci (19).

CAMARO-ADRANO 3-0 a tavolino 
(mancata presentazione squadra ospite)

Camaro: Sanneh, Gazzè, Pantano, Sciotto, Campo, Falcone, Buda, Assenzio, Paludetti, Ancione, Rossano. In panchina: Mannino, Pettinato, Mondello, Spoto, D'Amico, Costa, Portovenero. Allenatore: Filippo Romeo (Pasquale Ferrara squalificato).
Arbitro: De Francesco di Messina 
Assistenti: Rubino e Santorocco di Catania