Città di S.Agata, Riccardo Ferrara: "Giarre tappa fondamentale"

Il portiere biancoazzurra spera di continuare la serie positiva anche contro la formazione etnea: dopo il ko dell'andata e l'eliminazione in Coppa i santagatesi cercano il riscatto
14.02.2020 12:44 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Gino Pappalardo - A.C.D. Città di Sant’Agata
Città di S.Agata, Riccardo Ferrara: "Giarre tappa fondamentale"

Puntare in alto, salendo un gradino alla volta. La sequenza di quattro vittorie e otto risultati utili non fa montare la testa al Città di Sant’Agata, ma autorizza a pensare a una volata finale al cardiopalma, in cui capitan Cicirello e compagni sperano di spingere il motore al massimo dei giri, per mettere a repentaglio la supremazia della battistrada Paternò, che continua a conservare un margine di vantaggio di sei lunghezze.

Propositi di rimonta che passano da trame di gioco belle a vedersi dalla cintola in su (miglior attacco del girone B con 57 reti in 21 turni) ma, soprattutto, dalla costanza di rendimento di un pacchetto arretrato che garantisce il giusto mix di esperienza e affidabilità.
"Per noi - ha dichiarato il portiere biancoazzurro Riccardo Ferrara - è una fortuna disporre di un parco attaccanti ben assortito e capace di fare sempre la differenza. È noto a tutti il valore di Cicirello, Tiscione e Iraci, ma anche i nostri juniores Romeo e Arena non sono da meno. La difesa? A Miano e Franchina si sono aggiunti, a dicembre, D’Angelo, Puleo e Ferotti. Tutti elementi in grado di innalzare il tasso qualitativo del nostro organico e che assicurano forza ed equilibrio. La loro presenza mi trasmette serenità e sicurezza".

Dopo aver fatto l’en-plein contro squadre invischiate nella lotta per non retrocedere, domenica si rivivrà l’atmosfera di un match di cartello: al “Biagio Fresina” approderà, infatti, il temibile Giarre, quinto in graduatoria. Un incrocio che si ripropone per la terza volta in questa stagione, con un bilancio fin qui negativo, tra campionato e Coppa Italia di Eccellenza, trofeo che proprio i gialloblù di mister Rapisarda hanno messo in bacheca, meno di un mese fa. "Questa partita rappresenterà una tappa fondamentale per il nostro cammino. La sconfitta dell’andata, in campionato, brucia ancora: eravamo avanti di due reti, ma il Giarre riuscì a ribaltare la situazione, andando a bersaglio tre volte. Analogo discorso per la Coppa, con i tiri di rigore che premiarono i nostri avversari e sancirono la nostra uscita di scena, agli ottavi, davanti al nostro pubblico. Al di là dei precedenti negativi, è nostra intenzione riscattarci, consapevoli che, contro di loro, non sarà facile incamerare l’intera posta. Da parte nostra, ce la metteremo tutta per alimentare speranze di primato e anche per consolidare la seconda piazza, nell’eventualità di dover disputare gli spareggi play-off che assegnano la Serie D. Per l’occasione - ha concluso - mi aspetto uno stadio colmo di spettatori e tanto agonismo in campo>>.