Eccellenza: risultati, classifica e marcatori della decima giornata

Il Sant'Agata sfrutta i pari di Biancavilla e Rosolini e si porta a -1 dalla vetta. Città di Messina, 1-1 al fotofinish con lo Scordia ora agganciato in zona playoff dal Camaro. 0-0 per il Pistunina
 di Gregorio Parisi Twitter:   articolo letto 707 volte
Pistunina
Pistunina

Decima giornata strana, quella del girone B di Eccellenza: le due capoliste non sfruttano gli impegni alla portata e pareggiano, consentendo così al Città di Sant'Agata, terza forza del torneo, di farsi sotto arrivando a -1 dalla vetta. Il 4-0 con cui i biancoazzurri superano il Catania San Pio X è una vera e propria dimostrazione di forza verso tutto il torneo: le reti di Cicirello, Mincica (doppietta) e Longo valgono il sesto successo in sette gare nella gestione Bellinvia, numeri importantissimi che adesso mettono pressione su Biancavilla e Città di Rosolini, entrambe fermate sull'1-1 nei rispettivi impegni.

I granata, nell'anticipo del sabato, impattano con l'Avola, avanti con Mangiagli e brava a resistere a Melluzzo, che fallisce il rigore del pari. Pari che poi arriva grazie a Brancato e che consente un'altra settimana in vetta grazie anche al mezzo passo falso dello stesso Biancavilla, che con Maimone trova l'1-1 dopo il vantaggio del Paternò firmato da Trovato.

È la giornata degli 1-1: anche Città di Scordia e Città di Messina, nello scontro diretto, segnano un gol a testa. Recriminano di più i rossazzurri, in dieci nel primo tempo per il rosso a Nassi ma in rete con Provenzano a metà ripresa; il pari giallorosso arriva in pieno recupero, e a siglarlo è ancora Ciccio Cardia, uomo sempre più decisivo per la squadra di Furnari. Il gol del CdM segna l'ingresso effettivo del Camaro in zona playoff: la quinta sinfonia della guida Ferrara è l'1-0 sul Giarre, con Roberto Assenzio nuovamente a segno e una prova di squadra importante anche dopo il rosso a inizio ripresa per Alessandro Bonamonte.

Il Pistunina, dopo la protesta per la squalifica di Keita, trova un punto che lascia un po' di amaro in bocca, perché neanche un rigore di Minissale, terminato sul palo, sblocca lo 0-0 con lo Sporting Adrano, ora terzultimo perché il Città di Ragusa trova la vittoria grazie al gol di Priola, autore dell'1-0 decisivo sul Caltagirone. Ed è proprio la compagine calatina achiudere adesso la classifica insieme al Real Aci, che a Zia Lisa pareggia 1-1 in casa del primo Atletico Catania post-Corona. Dopo il divorzio con quattro calciatori della scorsa settimana, tocca a Marziale reagire al vantaggio ospite di Finocchiaro.

La 10^ giornata
Atletico Catania-Real Aci 1-1
Avola-Città di Rosolini 1-1
Biancavilla-Paternò 1-1
Camaro-Giarre 1-0
Città di Ragusa-Caltagirone 1-0
Città di S.Agata-Catania S.Pio X 4-0
Città di Scordia-Città di Messina 1-1
Pistunina-Sporting Adrano 0-0

CLASSIFICA: Biancavilla, Città di Rosolini 24; Città di S.Agata 23; Città di Messina 20; Camaro, Città di Scordia 18; Giarre 15; Pistunina 12; Atletico Catania, Paternò 11; Avola 10; Catania S.Pio X 8; Città di Ragusa 7; Sporting Adrano 6; Caltagirone, Real Aci 5