Il Città di S.Agata doma senza problemi il Partinicaudace: 4-1

La doppietta di Cicirello, l'autogol di Rinaudo e la rete di Saverino regalano i tre punti ai biancoazzurri, che subiscono solo su autorete di Tricamo
13.01.2019 21:08 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: www.cittadisantagata.it
Il Città di S.Agata doma senza problemi il Partinicaudace: 4-1

Importante vittoria del Sant’Agata che supera 4-1 il Partinicaudace e mantiene invariato il distacco da Licata e Canicattì. Il pronostico della vigilia in questo caso è stato rispettato, fermo restando che i biancoazzurri, per sbloccare la contesa, hanno dovuto attendere la fine della prima frazione, tutto più facile invece nelle ripresa. Soprattutto nei primi 45 minuti il Partinicaudace di mister Formisano ha difeso bene, rischiando soltanto in qualche circostanza.

Mister Venuto propone il 4-3-3 con Biondo, Carioto e Lo Giudice a comporre il tridente offensivo, mentre Cicirello agisce da mezz’ala. Dopo la classica fase di studio, all’8′ ci prova Lo Giudice con un tiro cross velenoso che finisce fuori di poco. Al 18′, Conteh, ottima la partita del giovane ospite, sbaglia il rinvio, il pallone perviene a Carioto che ci prova di prima intenzione, ma anche in questa circostanza il cuoio finisce a lato. Tre minuti più tardi, l’argentino Piyuka cerca il jolly su punizione, ma mira risulta leggermente imprecisa. Molto più insidioso invece l’undici di Venuto al 25′ quando su cross di Zingales, Cicirello vola altissimo e di testa colpisce la traversa. Il giocatore si rifà poco prima del riposo, quando arpiona col sinistro l’ennesimo pallone messo in area da Zingales e col destro lascia partire un forte tiro che si insacca sotto la traversa.

Ad inizio ripresa il Sant’Agata ipoteca il match. Lo Giudice dal fondo crossa nell’area piccola, Rinaudo nel tentativo di liberare spedisce il pallone alle spalle del proprio portiere. A questo punto i biancoazzurri sono assoluti padroni del campo, gestiscono bene la partita e al 56′ fanno tris ancora grazie alla premiata ditta Zingales Cicirello, con quest’ultimo che di testa tocca il pallone di quel tanto che basta per mandarlo ad insaccarsi nell’angolo più lontano. Al 62′ il Partinicaudace prova a riaprire la partita: il tiro di Guaiana viene deviato da Tricamo e assume una traiettoria beffarda che non lascia scampo ad Ingrassia. A ristabilire le dovute proporzioni ci pensa però il giovane Saverino, altra bella partita la sua, al 75′ quando arresta con il petto un pallone servitogli da Zingales e insacca nell’angolo basso per il definitivo 4-1.
Nel post gara, soddisfatto il tecnico Venuto, che dai suoi sta avendo le risposte che si aspettava e adesso può preparare con grande serenità il match di domenica prossima, che vedrà il Sant’Agata di scena in trasferta contro il temibile Canicattì.

CITTA' DI S.AGATA-PARTINICAUDACE 4-1
Marcatori: 45′ e 56′ Cicirello, 46′ (aut.) Rinaudo, 62′ (aut.) Tricamo, 75′ Saverino

Città di Sant’Agata: Ingrassia, Scaffidi, Zingales, Saverino (84′ Conti), Bontempo, Tricamo, Lo Giudice (65′ Gatto), Piyuka, Carioto (78′ Scolaro), Cicirello (85′ Drago), Biondo. All. Antonio Venuto
Partinicaudace: Pullara, Campione, Pirreca (88′ Vitrano), Battiniello, Di DIscordia (81′ Spicuzza), Conteh, Bosco, Di Vincenzo (62′ Randazzo), Guaiana, Lunetto, Rinaudo. All. Massimo Formisano
Arbitro: Davide Santarossa (Pordenone)
Assistenti: Orazio Attardi (Ragusa) e Arturo Artellini (Ragusa)
Ammoniti: Pirreca, Battiniello, Guaiana