Implatini all'ultimo respiro stende il Camaro: il Città di Rosolini vince 2-1

Paludetti illude i neroverdi, che vengono rimontati da Urquiza e dal bomber granata. Espulso nel finale Campo, secondo stop consecutivo per gli uomini di Lucà
13.01.2019 15:03 di Gregorio Parisi Twitter:    Vedi letture
Implatini all'ultimo respiro stende il Camaro: il Città di Rosolini vince 2-1

Cerca i primi tre punti del 2019 il Camaro che, al Consales, è ospite di un Città di Rosolini a caccia di una vittoria che manca addirittura dalla prima giornata di campionato. I neroverdi di Lucà, senza Arena acciaccato e neanche in panchina, si affidano al solito 3-5-2 con Paludetti e Genovese terminali offensivi. Arbitra l'incontro il signor Angelo Gulisano di Acireale, in basso la diretta video prodotta dalla società neroverde con cronaca di Giuseppe Fontana.

La cronaca
Primo tempo: Inizio con le squadre che lottano. Al 7' gol annullato ai padroni di casa: Implatini si destreggia bene a sinistra e mette in mezzo, Ricca mette dentro il tap-in ed esulta, ma dopo qualche secondo il signor Gulisano ferma tutto per un'irregolarità del numero 10 del Rosolini. Ci prova anche il Camaro al 13', Cardia però strozza troppo il mancino. Dall'altra parte incursione centrale di Costa che calcia dal limite e trova sulla sua strada il salvataggio di Munafò. Meglio i granata nel primo quarto d'ora. Corner battuto subito dal Rosolini al 22', sfera che arriva in area ad Amaya che si gira rapidamente e calcia alto di poco. Risponde subito il Camaro con Mondello che aggancia bene da Cardia, rientra sul destro e manda sopra la traversa non di molto. Prima vera occasione anche per gli ospiti. Al 25' ancora Rosolini con Ricca, mancino smorzato da Muscarà e che termina fuori di poco con Sanneh che prova l'intervento senza arrivarci. Al secondo tentativo dalla bandierina Implatini crossa facendo attraversare alla sfera tutto lo specchio della porta, Monaco arriva in ritardo di un soffio e l'occasione sfuma. Pasticcio Camaro alla mezz'ora con Amaya che ruba palla, scarica a sinistra e si inserisce in mezzo dove Sanneh intercetta il cross ma la difesa non riesce a spazzare, lo stesso Amaya colpisce non benissimo e Cammaroto riesce ad allontanare. Due minuti dopo Paludetti sfrutta il velo di Genovese, avanza e carica il destro dai 25 metri ma Malandrino blocca sicuro. Straordinario Sanneh su Amaya nella migliore occasione del primo tempo: Costa ruba palla su Cardia, serve Implatini che mette subito dentro verso il numero 8 che chiama all'intervento il classe '99 del Camaro che risponde con ottimi riflessi. Due minuti dopo lo stesso Sanneh smanaccia un cross pericoloso da Rizza sugli sviluppi di un corner, la palla rimane nei pressi dell'area piccola ma il gioco si ferma per posizione di offside. Dall'altra parte Cappello crossa sul secondo palo, sponda di Paludetti, Genovese non riesce a deviare, la sfera sfila dietro con Cardia che calcia fuori misura. Finale con le squadre che lottano e ci provano, senza però creare pericoli concreti: il primo tempo finisce 0-0.

Secondo tempo: Si riparte senza cambi. Al 17' il Camaro passa: lancio che Genovese prova a stoppare, sfera che arriva a Paludetti che a tu per tu con Malandrino non sbaglia e porta i suoi avanti. Prova subito a pareggiare Ricca ma Sanneh risponde senza patemi. Il Rosolini c'è: Ricca prova al 20' una bella rovesciata che si perde di poco fuori. Ci prova due volte  Mondello al 26': prima, da piazzato, trova la barriera, poi calcia a lato sulla respinta. Al 29' però arriva il pari dei padroni di casa con Urquiza, il più lesto di tutti in mischia a svettare su una punizione dalla sinistra. Al 35' ci prova Genovese con un pallonetto di destro, alto però di poco. Buona occasione per gli ospiti, che trenta secondi dopo restano però in dieci: secondo giallo per Fabio Campo che strattona Implatini e viene espulso. Piove sul bagnato per Lucà che nella stessa azione deve rinunciare anche a Cammaroto, infortunatosi; al posto del centrale entra Ginagò. Sulla punizione Urquiza ci prova ancora inserendosi di testa ma stavolta senza esito. Schieramento ovviamente rimaneggiato ora del Camaro con Munafò e Morabito centrali nel 4-3-2 in cui Genovese fa il centrocampista. Benissimo proprio Munafò che chiude in corner rimontando Implatini, sulla ripartenza ospite D'Amico prova lo scatto in solitaria ma, arrivato all'altezza della trequarti, viene fermato dalla difesa locale. Fasi di gioco confuse, il Rosolini vuole sfruttare l'uomo in più ma il Camaro ha ancora voglia di lottare per i tre punti. Nel secondo dei cinque minuti di recupero concessi Amaya si fa rimontare clamorosamente da Cappello che salva un'occasione ghiottissima per il numero 7 di casa. Al 49' però Implatini sigla il sorpasso del Città di Rosolini: sull'ennesimo corner da sinistra è l'eterno bomber granata a insaccare quello che di fatto è l'ultimo atto del match. Secondo stop consecutivo per il Camaro, vince il Città di Rosolini che sfrutta al meglio l'episodio decisivo del match, ovvero l'espulsione di Fabio Campo quando il punteggio era di 1-1. 

Città di Rosolini-Camaro 2-1
Marcatori: 17' st Paludetti (Ca), 29' st Urquiza, 49' st Implatini

Città di Rosolini: Malandrino, Brancato, Rizza, Monaco, Urquiza, Urruty, Amaya, Costa (33' st La Bruna), Implatini, Ricca, Reginato (22' st Paternò). A disposizione Ruffino, Maugeri, La Vaccara, Lazzaro, Liistro, Di Dio. Allenatore Orazio Trombatore
Camaro: Sanneh, Cappello, Campo, Munafò, Cammaroto (37' st Ginagò), Morabito, Paludetti, Cardia (22' st Falcone), Muscarà (22' st D'Amico), Genovese, Mondello (44' st Pantano). A disposizione Alleruzzo, Spoto, Gio.De Marco, Freni, Giu.De Marco. Allenatore Michele Lucà

Arbitro: Angelo Gulisano di Acireale
Assistenti: Francesco Conti e Francesco Di Venti di Enna

Espulso: 36' st Campo (Ca)
Ammoniti: Campo (Ca), Urruty (Ci), Cappello (Ca), Paludetti (Ca)