Pistunina-Caltagirone match clou. CdM con l'Atletico Catania

Con la capolista impegnata in una gara dal pronostico chiuso, i fari della giornata di Eccellenza sono sulla sfida salvezza del Garden Sport. Sant'Agata con il Ragusa, podio possibile per il Camaro
09.02.2018 18:32 di Gregorio Parisi Twitter:   articolo letto 684 volte
Pistunina-Caltagirone match clou. CdM con l'Atletico Catania

Undici vittorie consecutive, pronte a diventare dodici: difficilmente, infatti, sarà l'Atletico Catania a fermare la corsa del Città di Messina, uscito coi tre punti anche da Paternò e pronto ad archiviare la pratica contro una squadra che ha vissuto una settimana forse ancora più complicata delle ultime, con Travagnin (formalmente ancora presidente) che ha dichiarato conclusa l'esperienza della squadra atletista ignorando, di fatto, gli sforzi dei tifosi che però non dovrebbero mollare continuando a scendere in campo per difendere il titolo sportivo. Furnari non potrà contare su Salvatore Leo e Codagnone, fermati per un turno dal Giudice Sportivo.

Tornando sul campo, sarà il Catania San Pio X a decidere se il campionato si possa ritenere o meno chiuso: dopo la faticosa vittoria ottenuta a Caltagirone, infatti, la corazzata Biancavilla dovrà misurare le sue ambizioni contro una squadra in risalita per mantenere almeno i sei punti di svantaggio sul CdM. Catania San Pio X senza gli squalificati Conte, Ranno e il tecnico De Cento (fermato fino al 20 febbraio). Secondo turno casalingo consecutivo per il Città di Sant'Agata che ospiterà il Città di Ragusa ultimo, nella seconda sfida delle quattro consecutive che vedranno il gruppo di Bellinvia impegnato contro squadre impegnate nella lotta salvezza.

In zona playoff, turno sulla carta agevole per il Camaro, che al Marullo incrocerà le armi con il Real Aci (ora quartultimo) ma una vittoria potrà dire molto anche vista la contemporanea sfida tra Città di Scordia e Giarre, con i rossoblù che in classifica precedono neroverdi e gialloblù di due punti: sfida interessante anche quella del Consales tra Città di Rosolini e Paternò per rilanciarsi in orbita quinto posto.

In zona salvezza, i fari saranno inevitabilmente puntati su Pistunina-Caltagirone, match clou della giornata. I rossoneri, perdendo con il Real Aci, non hanno chiuso anzitempo il discorso permanenza ma una vittoria al Garden Sport contro i calatini potrebbe significare avere solo rimandato il discorso di pochi giorni. Raciti non potrà contare sul difensore Napoli, mentre i calatini non avranno a disposizione Italiano. Chiude il programma la gara tra Avola e Sporting Adrano: improbabile la presentazione degli ospiti che implicherebbe il ritorno alla vittoria per i siracusani, a secco da quasi un girone; per la squadra catanese, invece, ad oggi sembra utopico pronosticare l'arrivo a fine campionato.

Il programma:
Atletico Catania - Città di Messina
Avola - Sporting Adrano 
Biancavilla - Catania San Pio X
Camaro - Real Aci
Città di Rosolini - Paternò 
Città di Sant'Agata - Città di Ragusa
Città di Scordia - Giarre 
Pistunina - Caltagirone 

Gli squalificati
Una giornata
: Conte, Ranno (Catania San Pio X), Italiano (Caltagirone), Codagnone, S. Leo (Città di Messina), Caruso (Città di Ragusa), Napoli (Pistunina)

Allenatori: squalificato fino al 20 febbraio Rosario De Cento (Catania San Pio X)

Ammende:
Euro 150,00 al Paternò "Per manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori, nei confronti di un tesserato avversario; nonchè per non avere, persona incaricata, adempiuto ai propri doveri di addetto al servizio d'ordine assumendo, a fine gara, contegno offensivo nei confronti dell'arbitro".

Euro 50,00 al Real Aci "Per mancata predisposizione di adeguato servizio d'ordine"