Sant'Agata-Paternò, griglie playoff e playout: il finale di Eccellenza

Il girone B ha ancora tanto da dire in questi ultimi sei turni: la partitissima del Fresina ruba la scena, ma ancora sono tanti i discorsi aperti
09.03.2020 08:53 di Gregorio Parisi Twitter:    Vedi letture
Sant'Agata-Paternò, griglie playoff e playout: il finale di Eccellenza

Sospeso sul più bello: il girone B di Eccellenza, in attesa delle decisioni che riguarderanno tutto il sistema calcio nel nostro paese, vive questa pausa consapevole di essere alle porte della gara dell'anno, quella che potrebbe essere realmente decisiva per il torneo.

PROMOZIONE DIRETTA - La capolista Paternò, infatti, giorno 22 dovrebbe essere ospite (condizionale d'obbligo) del Città di Sant'Agata, secondo in graduatoria; la squadra di Gaetano Catalano, che alla guida dei rossazzurri ha raccolto trentotto punti in quattordici partite, frutto di dodici vittorie e due pareggi, ha sette punti di vantaggio sui diretti rivali allenati da mister Ferrara, i quali però hanno già osservato il turno di riposo che, per la squadra catanese, è in programma per l'ultima giornata di campionato. La sfida del Fresina potrebbe riaprire il discorso promozione, se i padroni di casa dovessero avere la meglio, con il Paternò che però potrebbe permettersi, stante così le cose, due risultati su tre.

CLASSIFICA: Paternò 59; Città di S.Agata* 52; Città di Rosolini 50; Ragusa 47; Palazzolo, Giarre* 43; Mascalucia San Pio X* 38; Santa Croce* 34; Real Siracusa° 27; Carlentini* 25; Sporting Pedara* 17; Enna* 16; Acicatena* 14; Città di Scordia° 11; Atletico Catania 1

PLAYOFF - Diverso il discorso playoff, con la griglia che complessivamente sembra abbastanza definita: il Rosolini continua a viaggiare ad alta velocità, nonostante il passo falso dell'ultimo turno, e il Ragusa, anche se con un calendario complicatissimo alle porte, che lo vedrà affrontare le prime tre della classe nei prossimi tre turni, ha comunque un margine di quattro punti sul quinto posto. E proprio per l'ultimo posto c'è bagarre tra Giarre e Palazzolo, che caso del destino vuole pronte a sfidarsi per l'ultima giornata; i gialloverdi, dopo la rimonta clamorosa del girone di andata, concluso con otto vittorie in altrettanti match dopo il cambio di guida tecnica, sono in calo fisiologico, e prova tangibile ne è la sconfitta interna di fine febbraio contro l'Enna. Il Giarre, invece, è forse la squadra più costante di un torneo sempre condotto nei primi sei posti in graduatoria. Il calendario sorride al Palazzolo, ma il Giarre ha dimostrato di avere una squadra solida e di potersela giocare alla pari con tutte. Flebili le speranze di post season per il Mascalucia San Pio X (-5 da Giarre e Palazzolo), mentre non ha molto altro da chiedere al torneo il Santa Croce, tranquillo a quota 34.

CLASSIFICA: Paternò 59; Città di S.Agata* 52; Città di Rosolini 50; Ragusa 47; Palazzolo, Giarre* 43; Mascalucia San Pio X* 38; Santa Croce* 34; Real Siracusa° 27; Carlentini* 25; Sporting Pedara* 17; Enna* 16; Acicatena* 14; Città di Scordia° 11; Atletico Catania 1

SALVEZZA E PLAYOUT - Il ritiro dell'Ssd Milazzo ha lasciato aperte le porte per una sola retrocessione, con l'Atletico Catania coinvolto nell'ormai consueto loop di ogni anno, che vedrà concludere la stagione con i tifosi in campo a difendere il titolo confinati all'ultimo posto e, quindi, alla Promozione. Sembra anche qui più o meno delineato il quadro playout, con Real Siracusa e Carlentini che vantano, rispettivamente, 10 e 8 punti di vantaggio sullo Sporting Pedara quintultimo (oltre i 16 e 14 sullo Scordia/Gela, penultimo). I distacchi nella zona a rischio saranno quasi certamente inferiori ai 10 punti, pertanto si giocheranno entrambe le sfide che vedranno coinvolte Pedara, Enna, Acicatena e Scordia/Gela; questi ultimi devono ancora disputare gli scontri diretti con Enna e Sporting Pedara ma avrà i tre punti nell'ultima giornata contro l'Atletico, mentre lo stesso Pedara non dovrà farsi sorprendere nella gara contro l'Acicatena, che a sua volta si deve ancora incrociare con l'Enna. Tutto abbastanza aperto, anche se restano i dubbi su quando (e se) riprenderà il campionato.

CLASSIFICA: Paternò 59; Città di S.Agata* 52; Città di Rosolini 50; Ragusa 47; Palazzolo, Giarre* 43; Mascalucia San Pio X* 38; Santa Croce* 34; Real Siracusa° 27; Carlentini* 25; Sporting Pedara* 17; Enna* 16; Acicatena* 14; Città di Scordia° 11; Atletico Catania 1