Ssd Milazzo, non basta Pino: il Biancavilla agguanta il pari

I mamertini falliscono troppe occasioni e gli etnei strappano il punto in una delle poche palle gol create e trasformata da Maraffino
03.02.2019 22:23 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 228 volte
Fonte: Ufficio Stampa SSD 1937 Milazzo
Ssd Milazzo, non basta Pino: il Biancavilla agguanta il pari

Finalmente si torna a respirare il clima della grandi occasioni al Marco Salmeri di Milazzo, riaperto al pubblico in occasione del big match della ventesima giornata del campionato di Eccellenza. Un Milazzo coraggioso, vivace, consapevole dei propri mezzi mette alle corde la capolista Biancavilla: unico rammarico per i mamertini non aver capitalizzato l'infinita serie di palle gol, trovando l'unica rete con Pino al 1' della ripresa.
Pareggierà i conti per gli ospiti, Marraffino alla prima vera occasione dalle parti di Lo Monaco al 61'.
Restano comunque gli scroscianti applausi provenienti dalle tribune dell'impianto di Via Grotta Polifemo a dar merito alla grande prestazione dei ragazzi della città del Capo.

Rientranti dal turno di squalifica per i rossoblu Lo Monaco, Russo, Presti e Alosi che riprendono il proprio posto nello spregiudicato undici titolare di mister Ferrara, che risponde all'emergenza offensiva con l'invenzione di Alosi in posizione di falso nueve, supportato da Pino e La Piana. In mediana ci vanno Abbate e Presti a coprire la propulsione di Franchina a destra e Longo a sinistra sugli esterni, ricomposto dietro il roccioso trittico formato da Caldore, Marino e Russo.

Inizio veemente dei locali che aggrediscono la partita, spiazzando un Biancavilla che vorrebbe proporre il proprio calcio, ma è letteralmente asfissiato dal pressing a tutto campo dei mamertini. Passano due minuti sul cronometro per assistere alla prima occasione importante con Franchina che non riesce a chiudere il preciso corner dalla sinistra di La Piana. Al 10' si accende pure Pino, tra i più positivi dei suoi, che calcia a lato dal limite.
Al quarto d'ora sempre e solo Milazzo, con i canarini che assistono attoniti al monologo: è Alosi in questa occasione a insidiare la porta di Vitale con una punizione dai 25 metri che termina larga.
Sul lato mancino soffre la formazione di mister De Gaetano, costretto a cambiare modulo in corsa, Franchina e La Piana creano puntualmente la superiorità numerica, mettendo in difficoltà la retroguardia guidata da Diop: al 18', infatti, scucchiaiata di La Piana per Franchina, che dà gas al proprio motore trovando il fondo, il cross preciso nel cuore dell'area non trova però nessun compagno. Franchina continua a creare il solco sul proprio binario di competenza, e al 28' va al tiro impegnando Vitale. Pochi minuti più tardi annullato un gol a Pino per posizione di offside sempre di Franchina che ancora una volta prende il fondo con una facilità disarmante. Si infiammano le gradinate del Salmeri: al 38' occasionissima per Pino, è sontuoso però Vitale in uscita a sbarrargli la strada.
Si deve attendere il 41' per segnare sul taccuino la prima occasione degli ospiti, con il solito illuminante Ancione, che serve in profondità Savasta, il bomber etneo però calcia malamente con il mancino. Capovolgimento di fronte e ultima occasione per i locali con La Piana che ci prova con il mancino impegnando ancora una volta un attento Vitale, per distacco il migliore dei suoi.

Nella ripresa non cambia l'inerzia della gara: questa volta alla prima occasione la dea bendata si fa trovare al fianco dei mamertini che capitalizzano finalmente la gran mole di gioco prodotta. Sono passati due minuti sul cronometro quando il corner di Alosi dalla destra trova la girata di Marino sul primo palo, Vitale è superlativo in una prima occasione, ma non ha fatto ancora i conti con Pino, giovane rapace d'area che spinge rete il terzo gol in quattro gare da quando indossa la maglia rossoblu.
Il Milazzo, passato in vantaggio, è totalmente padrone del campo e potrebbe raddoppiare in più occasioni: ancora Pino al 54' non riesce a correggere in rete il cross dalla sinistra di un incontenibile La Piana, proprio l'ex Roccella, 60 secondi più tardi ci prova con il diagonale su lancio millimetrico di Russo, ma il portierone di mister De Gaetano risponde ancora una volta presente. Forcing costante dei locali, che al 57' mancano il colpo del ko con Pino e Marino che si ostacolano al limite dell'area piccola non riuscendo a spingere in porta il corner dalla sinistra di Alosi.
Gol sbagliato, gol subito, è la legge del calcio e si materializza al 61': al primo tiro in porta infatti il Biancavilla pareggia con Bulades che prende il fondo su suggerimento di Strano, mette a rimorchio, dove trova l'inserimento puntuale di Marraffino.
Potrebbero cedere psicologicamente i mamertini che invece riorganizzano le idee rituffandosi prepotentemente in zona offensiva al 71' con La Piana che, in area, si fa ingolosire dal dribbling fallendo una più che ghiotta chance. Mister Ferrara vuole vincere la partita e lo dimostra al 72' quando manda in campo Cambria per Presti, con Alosi che torna nella propria posizione nativa di play basso. Segue il tentativo, l'ennesimo di questa gara, di un mai domo Pino, che però manda alto con il mancino. All'80' i mamertini non intendono desistere, triangolazione precisa tra Abbate e Longo che libera quest ultimo in area, palla precisa sul primo palo, ancora una volta Pino sguscia al diretto marcatore, non riuscendo ad impattare bene da pochi passi.
Si abbassano i ritmi nel finale, con i locali che hanno in maniera evidente dato tutto quello che avevano: da segnalare solo gli ingressi di Portovenero per Abbate e Piccolo per Pino inframezzati dal secondo giallo di Strano per gli ospiti all'81'.
Termina così una partita dominata dai rossoblu, che hanno ben poco da rimproverarsi: attendendo tempi migliori, ma ancor di più la prossima sfida del Consales di Rosolini, ghiotta occasione per tornare alla vittoria.

SSD MILAZZO-BIANCAVILLA 1-1
Marcatori: 47' Pino, 61' Marraffino (B)

Ssd Milazzo: Lo Monaco, Russo, Marino, Alosi, Franchina, Caldore, Abbate (80' Portovenero), 8 Presti (72' Cambria), 9 Pino (83' Piccolo), 10 La Piana, 11 Longo. A disposizione: D'Amico, Andaloro, Mandanici, Ardiri, Salvadore, Petrullo. Allenatore Pasquale Ferrara (Squalificato)
Biancavilla: Vitale, Yeboua, Scapellato, Strano, Diop, Cerra (80' Di Marco),Bulades, Viglianisi, Marraffino(61' Messina), Ancione, Savasta. A disposizione: Anastasi, Faraone, Marcellino, Greco. Allenatore: Francesco De Gaetano
Arbitro: Michele Siro Ibba di Cagliari
Assistenti: Orazio Attar di Ragusa Filippo Luca Scannella di Caltanissetta
Recupero: 0’ pt, 4’ st.