Ssd Milazzo, si pensa alla nuova stagione tra sponsor e allenatori

Il club sta iniziando a lavorare: contatti avviati con nuove realtà mamrtine con i tecnici. Difficile la permanenza di Romeo. Il ds Mortelliti: "Prenderemo una figura dell’hinterland messinese"
06.06.2019 10:06 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Raimondo Mortelliti
Raimondo Mortelliti

Il primo anno del nuovo Ssd Milazzo targato Salvatore Velardo si è chiuso con un positivo quinto posto in Eccellenza e la semifinale play-off disputata sul campo della corazzata Palazzolo. Una stagione utile per conoscere l’ambiente della Città del Capo e anche i piani alti della classifica del secondo campionato regionale, con la speranza di confermarsi anche nella prossima stagione.

Archiviata la prima esperienza, in casa rossoblù si comincia a pensare al prossimo campionato: “Stiamo lavorando e avviato i primi contatti”, ha spiegato il direttore sportivo Raimondo Mortelliti, da sempre uomo di fiducia del presidente e coadiuvato dal team manager Simone D’Arrigo.

La principale novità è che nuove realtà del territorio si stanno avvicinando al club mamertino e, quindi, forniranno un aiuto importante al presidente Velardo. La Gicap, negli anni principale sponsor prima del Pistunina e ora del Milazzo, per via delle note vicende non potrà sostenere la squadra come già fatto in passato e, quindi, l’arrivo di nuovi sponsor e forze fresche sarà fondamentale per programmare la nuova stagione.

“Qualche realtà milazzese si è fatta avanti e i contatti sono avviati”, ha aggiunto il ds che, intanto, dovrà risolvere anche il nodo panchina. Il campionato, iniziato sotto la guida di Pasquale Ferrara, si è chiuso con Francesco Romeo, una vera bandiera a Milazzo, ma la sua permanenza sembra difficile. La società sta valutando altri profili e sono diversi i nomi che potrebbero sedere sulla panchina rossoblù. “Ci stiamo guardando intorno e prenderemo una figura dell’hinterland messinese”, ha dichiarato Mortelliti.

Descrizione che corrisponde, tra gli altri, ad Antonio Venuto, grande ex e che nell’ultima stagione ha guidato il Città di S.Agata nel girone A, ma anche a Giuseppe Furnari, la cui situazione però è legata al Città di Messina e ad eventuali sviluppi del calcio messinese. Un altro nome sarebbe quello di Santino Bellinvia, che è attualmente allenatore della Rappresentativa Sicilia Under 19 e osservatore referente per la Sicilia per le nazionali Under 15, U16, U17 e U18. Non è da escludere un suo ritorno sulla panchina di una squadra ma è troppo presto per azzardare ipotesi. L’unico non messinese sarebbe, infine, Ezio Raciti, già alla corte del presidente Velardo con il Pistunina. Con l’ex tecnico la dirigenza ha mantenuto ottimi rapporti dopo la precedente esperienza, ma il tecnico è ancora legato al Siracusa, società che al momento non naviga in buone acque.