Erano a Messina: s'infiamma il mercato degli ex peloritani

Ben quattordici i movimenti di calciatori e allenatori che hanno vestito le maglie di Acr Messina e Città di Messina (oggi Fc Messina)
31.07.2019 10:06 di Marco Boncoddo Twitter:    Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Erano a Messina: s'infiamma il mercato degli ex peloritani

Con buona parte delle squadre già in ritiro, i procuratori stanno cercando di piazzare i loro assistiti il prima possibile, movimentando il mercato estivo degli ex peloritani. Nell’ultima settimana, infatti, ben dieci ex calciatori dell’Acr Messina hanno trovato un ingaggio, sistemandosi tra la serie C e la Promozione.

Torna in serie D Agostino Mascari che, dopo l’annata nella primavera del Cosenza, ha deciso di accettare la proposta del Mantova, sempre più intenzionato a ritornare tra i professionisti. Il portiere Fabio Rinaldi e l’esterno Marco Stranges, al Messina nella stagione 2017/18, si sono accordati con la Cavese, che ha deciso di puntare sugli ex biancoscudati dopo un periodo di prova in ritiro.

Torna a casa, invece, Pierluigi Iudicelli. Il mediano classe ’99, infatti, ha deciso di accettare il declassamento in Promozione pur di vestire la casacca della Vigor Lamezia, squadra della sua città. Non si spegne, invece, la voglia di calcio di Salvatore Cocuzza, attaccante classe ’87 con oltre cento presenze con la maglia giallorossa. Il centravanti palermitano, al Rotonda nella scorsa stagione, vestirà la maglia del Paternò, il quale riproverà a conquistare la promozione in serie D.

Dopo il tesseramento di Antonio Isgrò, Peppe Raffaele ha ottenuto, dal suo Potenza, l’ingaggio di Luigi Silvestri, difensore d’esperienza, al Messina tra il 2013 e il 2015. Cambia ancora squadra, invece, Luciano Rabbeni, giunto alla diciassettesima casacca della sua carriera. Dopo la stagione suddivisa tra Messina e Altamura, l’attaccante classe ’89 ha accettato l’offerta della matricola Biancavilla, alla ricerca di un trascinatore per raggiungere la salvezza in serie D. Si aspetta, infine, l’ufficialità della Nocerina per l’ingaggio di Genny Russo, al Messina in due occasioni, nel 2015/16 e nel 2018/19.

Il mercato, naturalmente, non riguarda soltanto i calciatori. Anche alcuni allenatori, transitati da Messina a diverso titolo, hanno trovato una panchina: Oberdan Biagioni, condottiero dei giallorossi nella scorsa stagione, guiderà l’Agropoli, in quarta seria. Filippo Cristante, indimenticato eroe della storica vittoria del Messina al Granillo, datata 13 marzo del 2005, allenerà la primavera dell’Udinese.   

Dopo la “rivoluzione-Arena”, infine, riescono a trovare un ingaggio anche gli ultimi componenti dell’organico che, l’anno scorso, ha raggiunto la salvezza in serie D con il Città di Messina. Nunzio Nicosia e Sergio Silvestri, infatti, hanno firmato per la Palmese, riuscendo così a mantenere la categoria “guadagnata” agli ordini di mister Furnari. Devono accettare il declassamento in Eccellenza, invece, Damiano Lo Giudice e Francesco Calcagno, rispettivamente al Mascalucia San Pio X e alla Sancataldese.