Ex Messina: Brunori in mostra, Montalto torna al gol

L'italo-brasiliano, giallorosso per qualche giorno, si prende la scena in Ascoli-Pescara 0-2. Montalto firma, su rigore, la rete del Venezia in quel di Cosenza. In C tris del Potenza con Arcidiacono
08.10.2019 11:17 di Marco Boncoddo Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Ex Messina: Brunori in mostra, Montalto torna al gol

Nel weekend calcistico appena trascorso, lo scenario degli ex peloritani delle serie professionistiche ha regalato qualche sorpresa e le solite conferme. Alla seconda categoria, neanche a dirlo, appartiene Sergio Floccari, impiegato ancora una volta da titolare nell'attacco della Spal. Mister Semplici, infatti, ha deciso di puntare sull'esperienza del calabrese, per affrontare il delicato derby contro il Parma. Il risultato, comunque, ha dato ragione al trainer ferrarese, con la vittoria dei suoi e la buona prestazione dell'ex biancoscudato, vicino al gol in due occasioni prima di lasciare il posto a Sala.

In serie cadetta, invece, si è ben destreggiato l'italo-brasiliano Brunori, autore dell'assist per Galano in Ascoli-Pescara 0-2. Scelto da Zauri per la delicata sfida in terra marchigiana, l'attaccante ha costantemente messo in allarme la difesa del Picchio, prima di affondare sull'esterno per regalare al compagno di reparto la palla del vantaggio. Torna al gol, invece, Adriano Montalto, autore della marcatura lagunare al San Vito, in Cosenza-Venezia 1-1. Impeccabile la sua trasformazione dagli undici metri, in quella che è sempre stata una specialità della casa.
Giornata horror, invece, per Domenico Maietta, sconfitto con il suo Empoli per 2-0 sul campo del Pordenone. Dopo soli 2' di gioco, infatti, i toscani sono rimasti in dieci uomini, per uno sciocco fallo di reazione di Bandinelli. Alla metà del primo tempo, inoltre, Mancuso ha sprecato un calcio di rigore, consegnando, di fatto, la vittoria ai ramarri. La sua prestazione, in fin dei conti, sarebbe anche sufficiente, se non avesse dovuto passare il tempo a tappare i buchi lasciati dai compagni.
Sconfitta, infine, anche per Antonino Ragusa che, nel corso della ripresa, aveva avuto l'occasione per portare avanti il suo Spezia contro il Benevento. Sarà la squadra di Inzaghi, però, ad avere la meglio sulle aquile, con un gol in pieno recupero.

In serie C torna al gol Pietro Arcidiacono, da quest'anno in forza al Potenza di mister Peppe Raffaele. La formazione lucana vola al secondo posto nel girone C dopo il netto successo per 3-0 contro la Viterbese, aperto dai gol di Ricci ed Emerson e chiuso proprio dall'ex attaccante giallorosso, prima di lasciare il posto a Ferri Marini.