Ex Messina: Dionisi di rigore, Giorgione e Damonte matchwinner

Dionisi calcia con freddezza il rigore del vantaggio ma, lo Spezia, acciuffa il Frosinone nei minuti finali. In terza serie pioggia di reti giallorosse.
17.04.2018 11:00 di Marco Boncoddo Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Ex Messina: Dionisi di rigore, Giorgione e Damonte matchwinner

SERIE A

FLOCCARI (SPAL) 5,5 – Fiorentina-Spal 0-0

Semplici decide di sfruttare la sua esperienza per la delicata trasferta di Firenze. Una scelta che lo ripaga a metà: l'attaccante di Nicotera, complice le poche palle giocabili, stenta ad imporre la sua personalità, lasciando il posto a Paloschi al 56', senza incidere sul match. Distratto

SERIE B

CALAIO' (PARMA) 6 – Parma-Cittadella 0-0

Senza infamia né lode. Male assistito dai compagni, prova a mettersi in proprio ma, al 45', trova una fantastica risposta di Paleari a negargli la rete. Al 97', direttamente su calcio di punizione, prova a conquistare i 3 punti ma il portiere veneto si oppone ancora una volta. Fermato.

CICIRETTI (PARMA) 6 – Parma-Cittadella 0-0

Entra al 68' al posto di Insigne ma, complice la giornata spenta dei suoi compagni di squadra, fatica a mettersi in evidenza. Prova una conclusione all'84' ma la palla finisce alta sopra la traversa. Sufficiente.

DIONISI (FROSINONE) 6,5 – Frosinone-Spezia 1-1

Molto attivo nei primi 20', nei quali mette a dura prova la difesa ligure, si siede un po' nel finale di tempo, per poi riemergere nelle fasi finali della gara. Al 58' trasforma, con grande freddezza, il rigore del vantaggio frusinate che, però, sfuma nei minuti di recupero. Propositivo.

CITRO (FROSINONE) 5,5 – Frosinone-Spezia 1-1

Svaria su tutto il fronte offensivo, smanioso di mettersi in mostra. Arriva spesso al tiro ma, le sue conclusioni, risultano costantemente imprecise, figlie di una fretta ingiustificata. Arruffone.

MONTALTO (TERNANA) 5,5 – Novara-Ternana 0-3

Strana partita la sua: nella vittoria esterna più rotonda del campionato, da bomber della squadra, non iscrive il suo nome nel tabellino. Si vede nei primi minuti della gara, salvo assopirsi sempre di più man mano che il risultato si gonfiava per gli umbri. Esce all'81' per Piovaccari. Svagato.

CRIMI (V.ENTELLA) 6 – V.Entella-Avellino 1-1

Gioca la sua onesta partita, rischiando di diventare l'eroe della giornata: al 90', infatti, avrebbe la palla della vittoria ma Lezzerini, d'istinto, gli nega la gioia del gol. Arginato.

TERZA SERIE IN...RETE

Pioggia di reti “giallorosse” nell'ultima giornata di serie C. Per la prima volta in campionato, inoltre, gli ex biancoscudati timbrano il cartellino in ogni girone della terza serie. In Pro Piacenza-Gavorrano 1-2, nel girone A, la rete del successo ospite è firmata, allo scadere del tempo regolamentare, da Loris Damonte. In Padova-Albinoleffe 1-1, invece, a fermare la capolista è Carmine Giorgione. Nel girone meridionale, Salvemini sigla la rete della bandiera pugliese in Juve Stabia-Monopoli 2-1 mentre, la sfida tra Virtus Francavilla e Matera, conclusasi sul 2-2, vede le firme di ben due giallorossi “e mezzo”: le reti casalinghe sono firmate da Anastasi e Madonia mentre, una delle marcature lucane è messa a segno dall'ex CdM Filippo Tiscione.