Ex Messina: Floccari scippato, Giosa torna al gol col "suo" Potenza

L'attaccante della Spal prova a riaprire la sfida contro la Sampdoria ma il Var lo priva della prima gioia stagionale. In serie C, Giosa segna in Catania-Potenza 1-1 con la maglia della sua città
04.03.2019 17:42 di Marco Boncoddo Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Ex Messina: Floccari scippato, Giosa torna al gol col "suo" Potenza

Giornata abbastanza transitoria per gli ex Messina delle tre categorie professionistiche. Il dato positivo è, sicuramente, l’aumento delle presenze, soprattutto in serie B. In pochi, però, sono riusciti a lasciare un segno nel match, a parte l’intramontabile Sergio Floccari, assoluto protagonista dell’attacco della Spal. Alla seconda consecutiva da titolare, la punta di Nicotera prova a riaprire la sfida con la Sampdoria, con un’incornata da attaccante consumato che, però, viene annullata dal Var per un fuorigioco di Petagna. Eccesso di pedanteria dell’arbitro nel considerare attiva la posizione del compagno di reparto di Floccari? Forse. Peccato per gli estensi e, soprattutto, per l’ex giallorosso, vicinissimo al primo gol in questo campionato.

In serie B, veloce apparizione di Citro nel derby tra Verona e Venezia, conclusosi 1-0 in favore degli scaligeri. L’ex Città di Messina, scivolato in fondo alle gerarchie lagunari, è stato mandato in campo da Zenga solamente al 76’, al posto di Di Mariano. Sorte simile per Amato Ciciretti, inserito al 60’ al posto di Ninkovic, nella sfida giocata dall’Ascoli a Carpi. La sfida, terminata sul risultato di 1-1, è rimasta orfano del talento del gordo, il quale fatica ad inserirsi negli schemi di Vivarini. Esce sconfitto da Pescara, invece, Marco Crimi che, con il suo Spezia, non è riuscito a dare seguito alle prove dell’ultimo periodo. Al 66’, inoltre, Marino gli preferisce Maggiore, nel tentativo di riequilibrare la sfida, terminata 2-0 in favore degli adriatici.

In Perugia-Salernitana, terminata 3-1, ci si aspettava Emanuele Calaiò alla guida dell’attacco campano: Gregucci, invece, lo inserisce solamente al 63’ al posto di Djuric, quando la sfida si è gia indirizzata in modo deciso. Rimane 90’ in campo, invece, Luca Martinelli, baluardo del Foggia vittorioso in casa contro il Cosenza. Torna al gol, dopo numerose stagioni, Antonio Giosa, protagonista dell’ultima stagione giocata dal Messina in serie B. La sua marcatura, in quel di Catania, ha permesso al Potenza di conquistare un punto fondamentale nella corsa verso i play-off di serie C.