Gli ex Messina in campo nel weekend

Resoconto sulle gare giocate dagli ex-peloritani di serie A e B
 di Marco Boncoddo Twitter:   articolo letto 366 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Gli ex Messina in campo nel weekend

SERIE A:

CRIMI (CARPI) 5,5 – Sembra aver perso la grinta di qualche giornata fa. Si fa ammonire per una tacchettata a Mandzukic e lascia il posto, al 75’, a Porcari. Il Carpi ha ancora speranze di salvezza e, in questo finale di stagione, non può fare a meno di lui. Appannato.

MAIETTA (BOLOGNA) 6,5 – La solita sicurezza in una giornata poco impegnativa. Empoli e Bologna non si fanno male, lui prende parte al gioco controllando che gli avanti toscani non spezzino l’equilibrio. Sereno.

FLOCCARI (BOLOGNA) 6,5 – Compie in maniera perfetta il solito lavoro sporco, motivo per il quale trova sempre una maglia in massima serie. Non si risparmia, nonostante la partita sia una classica sfida di fine stagione, rendendosi più utile di un coltellino svizzero. Affidabile.

SERIE B:

STORARI (CAGLIARI) 7 – Marco c’è, il Cagliari no. Si fa trovare pronto in numerose occasioni, arrivando anche a respingere il rigore di Vantaggiato, fortunato a ribadire in rete sulla respinta del portiere sardo. Incolpevole sui gol del Livorno, si danna l’anima e rimanda la festa per la promozione in A. Abbandonato.

CALAIO' (SPEZIA) 6  – Partita bloccata a centrocampo, con poche palle giocabili per l’attaccante palermitano. La sua presenza, però, tiene in apprensione la difesa del Latina, preoccupata dalle sue doti di uomo d’aria. Poco assistito.

MONTALTO (TRAPANI) S.V. – Entra in campo all’86’, per sostituire Citro. Ingiudicabile.