Gli ex Messina in campo nel weekend

Approfondimento settimanale sui calciatori delle due serie maggiori che hanno vestito la maglia biancoscudata
 di Marco Boncoddo Twitter:   articolo letto 401 volte
© foto di Alberto Fornasari
Gli ex Messina in campo nel weekend

SERIE A

STORARI (CAGLIARI) 6 – Si oppone come può allo strapotere viola ma, i 20’ centrali del primo tempo non lo faranno dormire per un po’. I suo compagni lo abbandonano e, nonostante ottimi interventi, si china cinque volte per raccogliere la sfera nella sua porta. Naufrago.

MAIETTA (BOLOGNA) 5 – Dopo una serie di prestazioni positive, incappa nella giornata storta. Non che giochi male, anzi conduce la difesa con la solita calma ragionata, ma la disattenzione sul gol di Matri costa la vittoria alla sua squadra. Impreciso.

FLOCCARI (BOLOGNA) 5,5 – Rimane in campo per ben 80’, lasciando il posto a Sadiq solo nel finale. Dimostra di aver ritrovato la forma, ma l’incisività in avanti è ancora molto lontana. Spuntato.  

SERIE B

CICIRETTI (BENEVENTO) S.V. – Sostituisce Falco al 78’, facendosi notare per una conclusione che si spegne a lato. Ingiudicabile.  

CRIMI (CARPI) 5 – In balia degli avversari, non riesce a sfruttare le note abilità in fase d’impostazione. Troppo nervoso, rischia l’espulsione per somma di ammonizioni e Castori, abilissimo nel leggere la partita, lo sostituisce al 56’ per evitargli la squalifica. Iracondo.  

RIZZO (VICENZA) 6,5 – Schierato in posizione leggermente più avanzata, gestisce numerosi palloni e mette in difficoltà i difensori frusinati, costretti al fallo per fermarlo. Alfiere.

SURRACO (TERNANA) S.V. – Entra all’89’ al posto di Falletti, per sfruttare il campo concesso dal Cesena in proiezione offensiva. Qualche minuto più tardi, però, gli emiliani pareggiano. Ingiudicabile.