Lucarelli a Livorno, Modica e Bruno a Cava, Buonocore in Romagna

Infuria il mercato degli ex Messina: Livorno riabbraccia Lucarelli mentre la Cavese punta al ripescaggio con Giacomo Modica. Buonocore allenerà il Cervia in Promozione
05.07.2018 13:38 di Marco Boncoddo Twitter:   articolo letto 828 volte
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com
Lucarelli a Livorno, Modica e Bruno a Cava, Buonocore in Romagna

Nella solita, torrida, estate calcistica messinese, fatta di ipotesi, litigi, ripicche e speranze quasi sempre disattese, gli ex peloritani trovano ingaggi con società degne di questo nome. Questo, ovviamente, conforta in minima parte gli appassionati giallorossi: i professionisti seri e capaci, infatti, hanno sempre frequentato la nostra città, prima di fuggire verso lidi che possano garantire un minimo di stabilità.

Cristiano Lucarelli, dopo la stagione al Catania, torna nella sua Livorno, accettando un contratto stagionale. Si tratta della prima esperienza in B, dopo un inizio di carriera passato in terza serie sulle panchine di Perugia, Viareggio, Pistoiese, Tuttocuoio, Messina e, per l’appunto, Catania. Con lui, dovrebbe approdare in amaranto un’altra vecchia conoscenza del calcio peloritano: appare molto vicino al club labronico, infatti, Giuseppe Rizzo, in uscita dal club etneo dopo un solo semestre.

Giacomo Modica, invece, dopo lo stucchevole battibecco a mezzo stampa con il presidente Sciotto, ricomincia dalla Cavese. La società campana, in piena corsa per il ripescaggio in serie C, ha deciso di puntare sull’ex tecnico giallorosso, il quale ha convinto Francesco Bruno a seguirlo nella sua nuova esperienza. Stando a radiomercato, però, qualche altro peloritano potrebbe approdare nella città salernitana.

Anche Enrico Buonocore, amatissimo ex giallorosso, ha trovato una panchina per il prossimo campionato: allenerà il Cervia, formazione romagnola appena retrocessa dall’Eccellenza alla Promozione.