VERSIONE MOBILE
 
 Domenica 22 Gennaio 2017
ERANO A MESSINA

Un bolide al 92': Daniel Prodan e quell'acuto al Menti di Vicenza

Il calciatore rumeno morto ieri a 44 anni, è stato a Messina nell'ultima parte della stagione di serie B 2001/02
18.11.2016 17:23 di Marco Boncoddo Twitter:   articolo letto 257 volte
Un bolide al 92': Daniel Prodan e quell'acuto al Menti di Vicenza

E' il 92’ di Vicenza-Messina, campionato di serie B 2001/2002. I giallorossi stanno perdendo per 2-1 una sfida delicatissima per la salvezza, riaperta qualche minuto prima dalla rete di Denis Godeas. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, all’ultimo assalto, Daniel Prodan scaglia un violento fendente che s’insacca alle spalle dell’estremo difensore veneto. E’ l’unico acuto dell’esperienza peloritana del capitano della nazionale rumena, giunto in riva allo Stretto in pompa magna, come ennesimo acquisto a sensazione della gestione Aliotta.

Sono passati poco più di quattordici anni dal quel pomeriggio e, purtroppo, nella giornata di ieri, quel potente difensore centrale, serio e taciturno, ha deciso di andarsene senza preavviso e clamori. Anzi, a decretare il tutto è stato il suo cuore, che ha smesso di battere dopo soli 44 anni.

A nulla sono valsi gli sforzi dei medici, decisi a rianimare il condottiero della selezione balcanica, che aveva guidato il suo paese nel mondiale del ’94 ed al successivo europeo, disputatosi due anni dopo. Nella sua lunga e luminosa carriera, aveva vestito le gloriose maglie di Steaua Bucarest, Atletico Madrid e Glasgow Rangers, prima di chiudere la carriera, compromessa da un grave infortunio al ginocchio, con il Messina ed il National Bucarest.

Nell’esperienza peloritana mise insieme cinque presenze ed una sola rete, quella ricordata in apertura, siglata al Menti di Vicenza. Poi tante panchine in una stagione per molti versi travagliata, qualche screzio con l'allenatore Daniele Arrigoni, una personalità forte. Era rimasto nel mondo del calcio, svolgendo l’incarico di direttore sportivo per la federazione rumena, servendo una maglia che aveva amato e portato con orgoglio. 


Altre notizie - Erano a Messina
Altre notizie
 

IL PROGRAMMA DEL WEEK-END

Il programma del week-endQueste le squadre messinesi che scenderanno in campo nel weekend per disputare impegni ufficiali: LEGA PRO – Sabato ore 14.30 Virtus Francavilla-Messina 3-1 SERIE D – Domenica ore 14.30 Igea Virtus-Gladiator - Rinviata per allerta meteo Gela-Due Torri - ...

SUPER MATERA A COSENZA, BENE LECCE E FOGGIA. JUVE STABIA FERMATA DAL MONOPOLI

Super Matera a Cosenza, bene Lecce e Foggia. Juve Stabia fermata dal MonopoliProva di forza del Matera, che ricomincia alla grande dopo la pausa; la squadra di Auteri va sotto due volte in casa di un...

GIRONE I: RINVIATO IL MATCH TRA IGEA VIRTUS E GLADIATOR

Girone I: rinviato il match tra Igea Virtus e GladiatorL'incontro tra Igea Virtus e Gladiator, match valevole per la ventesima giornata, la terza di ritorno del Girone I del...

DUE PORTOGHESI EX MESSINA CAMBIANO MAGLIA

Due portoghesi ex Messina cambiano magliaDoppio colpo portoghese nella serata di ieri per Lecce e Catania che si assicurano le prestazioni di due ottimi calciatori ex...
 
Matera 46
 
Lecce 46
 
Juve Stabia 44
 
Foggia 44
 
Virtus Francavilla 36
 
Cosenza 33
 
Fidelis Andria (-1) 29
 
Casertana 29*
 
Unicusano Fondi (-1) 29*
 
Siracusa 28
 
Catania (-1) 28*
 
Monopoli 27
 
Paganese 23
 
Messina 21
 
Reggina 21
 
Taranto 20
 
Akragas 20
 
Catanzaro (-1) 17
 
Melfi 17*
 
Vibonese 15
Penalizzazioni
 
Casertana -2
 
Catania -7
 
Melfi -1
 
Unicusano Fondi -1

   Messina Nel Pallone Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI