La Tyrrenium entra a far parte dell'Academy Parma

La società tirrenica, già riconosciuta scuola calcio elite, ha avviato un altro importante progetto per la formazione dei giovani. Il presidente Merenda: "Un importante legame"
19.07.2019 09:51 di Davide Billa   Vedi letture
Magistro, Baschieri e Merenda
Magistro, Baschieri e Merenda

È diventata ufficiale l’affiliazione della società giovanile Tyrrenium con il Parma, club di serie A. Annunciato e promosso dal nuovo responsabile del settore giovanile Christian Magistro, l’accordo è stato formalizzato alla presenza del presidente della compagine di Patti e Gioiosa, Mauro Merenda, supportato dai fondatori Mario Raffaele e Tino Mastrolembo, e del responsabile Academy Parma, Gianluca Baschieri.

Un altro importante progetto quello che coinvolge la Tyrrenium che, già riconosciuta scuola calcio élite, sarà la prima società della provincia di Messina a legarsi al club ducale: “Abbiamo valutato varie realtà della Sicilia e abbiamo pensare di venire in questa zona”, ha spiegato Baschieri, convinto dalla professionalità del team biancoazzurro: “La società ha strutture qualificate, ha voglia di investire sulle strutture e sulla qualità della formazione dei ragazzi. È un aspetto importante, ci ha stimolato perché è quello che cerchiamo. Vogliamo avviare un progetto di formazione con gli allenatori delle varie società in modo da portare il nostro modello in giro per l’Italia”.

Sarà un accordo di durata biennale, quello tra Tyrrenium e Parma, che sbarca così nella nostra provincia: “I nostri istruttori scenderanno in visita durante l’anno per fare formazione ai tecnici della Tyrrenium, che avranno anche la possibilità di partecipare ai corsi nella nostra sede di Collecchio - ha ha aggiunto il responsabile dell’Academy gialloblù -. Sono momenti di collante, utili per fidelizzare i ragazzi al “tifo Parma”, ma sono previsti anche tornei con le società affiliate o giornate allo stadio con i ragazzi del settore giovanile. Ci sono diverse possibilità ma si punta soprattutto sulla formazione”.

Avviato ufficialmente il nuovo progetto, adesso è tempo di programmare i prossimi impegni: “A fine agosto è prevista una riunione con tutte le società per presentare la stagione e illustrare ai responsabili tecnici il programma - ha concluso Baschieri - e, poi, da settembre cominceremo le prime visite dei tecnici”.

“La società è totalmente soddisfatta di questo importante legame che, oltre a testimoniare un miglioramento in termini di qualità, rappresenta un'ottima vetrina per i ragazzini - ha dichiarato il presidente Merenda - in quanto il Parma da sempre punta fortemente sui giovani e sul vivaio delle società collegate”.