Under 19: il Città di Messina supera il turno e affronterà l'Avellino

I giallorossi si sono qualificati grazie a una migliore differenza reti contro Turris e Città di Fasano. Martedì 28 maggio e sabato 1 giugno la doppia sfida contro i campani
25.05.2019 15:26 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Romeo, R.Maiorana e Giordano
Romeo, R.Maiorana e Giordano

Il Città di Messina porta alto il nome della Sicilia, conquistando l'ennesimo traguardo di una stagione tutta da incorniciare. Nel triangolare play-off del torneo Under 19 Nazionale Serie D i giallorossi hanno la meglio su Turris e Città di Fasano, al termine di una settimana vissuta tra la delusione della sconfitta di Torre del Greco, la gioia del successo al Despar Stadium e la speranza riposta nella gara tra pugliesi e campani.

Il viaggio che riportava i peloritani in Sicilia dopo la brutta prova offerta contro la Turris aveva il gusto amaro dei rimpianti: un opaco Città di Messina, assente nei primi 45' minuti dell'Amerigo Liguori, cede per 2-1 ai padroni di casa apparsi non proprio irresistibili.
Nel secondo tempo  la musica cambia nettamente ed è proprio qui che il Città di Messina inizia a prendere consapevolezza nei propri mezzi, accendendo un lumicino di speranza in chiave qualificazione con l'intuizione di un classe 2003: Samuel Corso. Questa rete in trasferta risulterà pesantissima appena 7 giorni dopo.
72 ore per ricompattarsi, analizzare gli errori, limare i dettagli e tuffarsi nel match contro il Città di Fasano con un solo risultato a disposizione: la vittoria.
Sarà 3-0, con le perle di Cannino, Spuria (2002) e Catalin (2003): un risultato pesante per il Città di Fasano, costretto così ad una vera e propria impresa contro la Turris.
I pugliesi sembrano condannati ad essere vittima sacrificale dei campani, a cui basterebbe anche il pari per superare il turno, ma nel calcio nulla è scontato e l'orgoglio dei biancoazzurri e una buona dose di fortuna porteranno il Città di Messina agli ottavi.
Il match del "Vito Curlo" regala un finale quasi a sorpresa e il Città di Fasano ci mette cuore e massima sportività, nonostante serva almeno un 5-0 per trionfare nel triangolare, sfiorando un vero e proprio miracolo sportivo.
Il risultato finale di 4-1 varrà l'accesso agli ottavi al Città di Messina, grazie a una migliore differenza reti nei confronti delle avversarie.

Un traguardo sportivo importante per il sodalizio peloritano, avvalorato dalla presenza in rosa di molti calciatori al di sotto delle annate 2000 e 2001 previste dalla stagione in corso. Ennesimo obbiettivo conquistato dal tecnico Giuseppe Cosimini, supportato nel periodo di squalifica da Mimmo Ardizzone
L'allenatore milazzese è stato caparbio in tante occasioni ad affidarsi all'ampio serbatoio dell'U17, senza trascurare il contributo di quei giocatori provenienti dal campionato di Serie D.
Superato il turno, il Città di Messina è atteso da un doppio confronto di grande prestigio: il sorteggio, infatti, ha riservato un'altra campana. Sarà l'Avellino il prossimo avversario dei giallorossi, che giocheranno la sfida di andata al "Despar Stadium" martedì 28, mentre il ritorno al "Partenio", sabato 1 giugno.