1^-Big-match Gioiosa-Tonnarella. Atl.Messina e Sporting Club in casa

Nel girone C il Saponara segue la capolista e cerca i tre punti contro la Nuova Azzurra; nel girone D, Pompei ad Acireale ed F24 sul campo della Robur
 di Davide Billa  articolo letto 751 volte
Atletico Messina-Villafranca
Atletico Messina-Villafranca

Riparte la caccia al Gioiosa che, con 32 in 13 giornate, guida il girone C di Prima categoria. Dopo un girone di andata vissuto al comando, la squadra di mister Bonina cercherà di confermarsi anche nel ritorno, che si apre con il difficile match interno contro un Pro Tonnarella in salute e in piena lotta play-off, deciso anche a “vendicare” il pesante 3-0 subito all’andata. Prima inseguitrice (-5) è il Saponara, unica imbattuta e che potrà sfruttare un turno che, sulla carta, si preannuncia comodo contro la Nuova Azzurra, ultima della classe ma rivoluzionata dal mercato dicembrino. Al terzo posto la sorpresa Pro Falcone riparte dal campo del Montagnareale, che galleggia di poco sopra la zona play-out, mentre, a quota 20 come il Tonnarella, chiude la griglia play-off anche l’Or.Sa., attesa dal match casalingo contro una Pro Mende che insegue la salvezza diretta.
La classifica molto corta lascia aperti ancora tanti scenari e appena quattro lunghezze separano la zona promozione da quella salvezza: a -1 dal quinto posto la coppia formata da Virtus Milazzo e Nuova Rinascita Patti che, tra le mura amiche, riceveranno, rispettivamente, la Gualtierese che, a quota 16, apre la zona play-out, e la Duilia, terz’ultima con 13 punti. Infine, l’Aquila, a metà classifica (18) a due lunghezze dal quinto posto e +2 sui play-out, farà visita al Furnari, penultimo con appena 7 punti e che deve assolutamente accorciare sulle rivali.

Nel girone D l’Atletico Fiumefreddo torna in campo da capolista solitaria grazie al successo nel recupero contro il Russo Sebastiano (ancora una gara in meno contro il Piedimonte) e, pur in ritardo, si laurea campione d’inverno. Gli etnei, che affronteranno il S.Alessio (appena 8 punti nel girone di andata), guardano tutti dall’alto in basso con tre punti di vantaggio sulla Paternese, seconda a quota 28 e che sarà impegnata contro il Piedimonte, a -1 dal quinto posto. Terza piazza con 26 punti per la Libertas Aci Real, che riprende la sua rincorsa alla vetta contro il Pompei che, senza vittorie da sei gare, deve ritrovare il successo prima possibile per allontanarsi dalla zona play-out.
In chiave play-off, invece,l’Atletico Messina dovrà sfruttare il match casalingo contro l’ultima della classe, l’Atletico Francavilla, che chiude la graduatoria con solo 3 punti, e spicca poi lo scontro diretto tra Valdinisi, a quota 22, e il Russo Sebastiano, con 18 punti. Quinto posto anche per la Robur, che attende l’F24 Messina in serie utile da cinque giornate, mentre nelle retrovie importanti punti salvezza al “Bonanno” dove lo Sporting Club Messina, che apre la zona play-out con 16 punti, riceve il Città di Villafranca, penultimo a quota 4.