1^-Il punto sui gironi messinesi: risultati, classifiche e marcatori

Gir.C, l'Acquedolci mantiene la vetta, la Torrenovese "elimina" il Rocca. Gir.D, vincono le prime tre, Nuova Azzurra ai play-off. Gir.E: il Valdinisi passa a Taormina e spera; Atletico Messina salvo
16.04.2018 11:38 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 651 volte
Torrenovese-Rocca
Torrenovese-Rocca

A due turni dalla conclusione si riduce a due squadre la lotta per la promozione diretta nel girone C: l’Acquedolci conserva la vetta con 52 punti grazie allo 0-1, firmato Iuculano, sul campo del San Basilio e tiene così dietro, a -2, la Torrenovese. I rosanero si aggiudicano il big-match del 24° turno contro il Rocca con due reti, nel finale, di Cannuni (prima su rigore) che realizza il 2-0.
Un ko che taglia virtualmente fuori i biancoazzurri, raggiunti al terzo posto dalla Castelluccese, che, però, ne approfittano solo in parte: i biancorossi, infatti, non vanno oltre il 2-2 al “Micale” contro l’Orlandina, ultima della classe: Mahmud Hussain sblocca il punteggio, Rivilli pareggia, ma Mantegna riporta in vantaggio i paladini prima del sigillo finale di Madonia. Si tiene ancorata ai play-off, pur a -9 dal secondo posto, la Sfarandina, che regola 3-0 il San Fratello con il rigore di Mignacca e le reti di Carcione e Nibali. Un risultato che permette ai biancorossi di consolidare il quinto posto, allontanandosi dall’Umbertina, sconfitta 3-1 dal Pettineo che, nonostante il gol ospite di Di Pani, ribalta il punteggio con Dragotto, Spata e il rigore di Signorello.
Importante 0-0 esterno per la Treesse Brolo, che porta via un buon punto dal campo del Due Torri e lascia la zona play-out, dove, invece, c’è sempre la Proloco S.Ambrogio Cefalù, rimaneggiata e travolta nello scontro diretto dalla Futura: la squadra brolese accorcia le distanze in classifica grazie a un tennistico 6-1 aperto dalle marcature di Pintaudi (rigore) e Gullà e, dopo il gol ospite di Moussà, i locali dilagano con Giuffrè, Celi e Gullà, protagonista con altri due centri.

GIRONE C
Due Torri-Treesse Brolo 0-0
Futura Brolo-Proloco S.Ambrogio Cefalù 6-1
Orlandina-Castelluccese 2-2
Pettineo-Umbertina 3-1
San Basilio-Acquedolci 0-1
Sfarandina-San Fratello 3-0
Torrenovese-Rocca di Caprileone 2-0

CLASSIFICA: Acquedolci 52, Torrenovese 50, Rocca, Castelluccese 46, Sfarandina 41, Umbertina 35, San Fratello, Pettineo 32, Due Torri 31, San Basilio 29, Treesse Brolo 19, Proloco S.Ambrogio Cefalù 18, Futura Brolo 17, Orlandina 1944 15

Si deciderà tutto nell’ultima giornata: il girone D resta incerto fino alla fine e saranno tre formazioni a contendersi la Promozione. In vetta c’è la Virtus Milazzo che, con il 4-1 sulla Duilia, è riuscita a tenere a distanze le inseguitrici e fare un altro importante passo verso il salto di categoria: al vantaggio ospite di Iarrera, i mamertini di mister Caragliano hanno risposto con Calderone, Torre, Castellino e il rigore di Abbriano. Stesso punteggio, ma in trasferta, per il Milazzo Academy, in un match mai in discussione: a Saponara, infatti, è Mandanici, con un poker, a trascinare i rossoblù, mentre la rete di Grosso (1-3) serve solo a ridurre il passivo. Successo non facile per l’Aquila sul campo della già retrocessa Or.Sa.: dopo un primo tempo a reti bianche, gli ospiti passano con Genovese e Mirabile, ma i barcellonesi riaccendono il finale con Briguglio.
Play-off ormai certi per la Nuova Azzurra, che regola 3-0 a domicilio il Rodì Milici con Calabrò e la doppietta di Calderone, mentre la Nuova Rinascita rallenta e, pur quinta, scivola a -10 dal secondo posto: i pattesi devono accontentarsi dell’1-1 casalingo contro il pericolante Monforte che, in vantaggio con Lo Monaco, subisce il pari locale di Buzzanca. Spareggi quasi impossibili per il Pro Falcone che, nel derby, cede 1-0 a un Furnari bisognoso di punti salvezza e premiato dalla rete di Rotella
Anche in coda è tutto rimandato all’ultimo giornata: Monforte e Furnari, infatti, sono adesso insieme a quota 20 in zona play-out, a -3 dal Montagnareale, che ha conquistato tre punti d’oro grazie alla rete di Campochiaro, che ha piegato 1-0 la resistenza della Pro Mende.

GIRONE D
Furnari-Pro Falcone 1-0
Montagnareale-Pro Mende 1-0
Nuova Rinascita Patti-Monforte San Giorgio 1-1
Or.Sa.-Aquila Bafia 1-2
Rodì Milici-Nuova Azzurra 0-3
Saponara-Milazzo Academy S.Pietro 1-4
Virtus Milazzo-Duilia 4-1

CLASSIFICA: Virtus Milazzo 58, Milazzo Academy 57, Aquila Bafia 56, Nuova Azzurra 52, Nuova Rinascita Patti 47, Pro Falcone 45, Pro Mende 32, Rodì Milici, Duilia 81 27, Saponara 26, Montagnareale 23, Furnari, Monforte San Giorgio 20, Or.Sa. P.G. 7

Or.Sa. retrocesso in Seconda categoria

Il 25° e penultimo turno del girone E segna la fine della serie positiva dello Sporting Taormina, che cede 2-1 al Valdinisi. È un ko indolore per i biancoazzurri di mister La Mela che, già promossi, lasciano l’intera posta in palio agli ospiti, ancora in corsa per tentare di acciuffare i play-off: Di Bartolo e Tavilla mettono la firma su un importante successo (di Costanzo il gol del momentaneo pari locale) che serve a mantenere il -12 dall’Aci San Filippo in vista dell’ultima giornata di campionato, quando il Valdinisi ospiterà proprio gli etnei.
La vice capolista non fa sconti e travolge 6-1 il Russo Sebastiano: gara mai in discussione con le doppiette di Lupo e Arena, il gol di Spadaro, quindi accorcia Galati, ma Castro chiude la goleada. 
Successo esterno di misura per l’Acicatena che, con lo 0-1 di Grasso, passa sul campo dell’Aci Bonaccorsi, costretto così a rinviare l’appuntamento con la salvezza. I biancorossi restano a -3 dal terzo posto e possono solo sperare nel Valdinisi, così come il Città di Villafranca che, con Tricomi e Fugazzotto (doppietta e prima rete dal dischetto), batte 3-0 il già retrocesso S.Alessio, restando così in scia dell’Acicatena. I tirrenici salutano con una netta vittoria il proprio pubblico e il capitano Renato Sottile, alla sua gara interna con la maglia biancoverde.
Gol e spettacolo tra Santa Domenica Vittoria e Piedimonte Etneo, due formazioni ormai senza ambizioni di classifica: un vero e proprio festival del gol che, alla fine, ha premiato i locali per 8-4. I gialloblù, infatti si sono imposti con il poker di Modica e le reti di Romano, Ingò, Spitaleri e Carmeni, mentre per gli etnei sono andati a segno con Crimi, autore di una doppietta, Mjshkim e Di Dio.
Blitz esterno per il Randazzo, che piega 3-1 il Pisano e conquista la matematica salvezza: gli ospiti passano con Bertolone, poi il pari di Pistarà (rigore), ma Campo (rigore) e Susso regalano tre punti d’oro, mentre i locali restano così al terzultimo posto e vedono avvicinarsi il Pompei, a -5 e sicuro almeno dei play-out. I messinesi di mister Molonia si impongo 3-2 nel derby contro l’Atletico Messina che, nonostante la sconfitta, può brindare alla permanenza grazie al ko del Pisano che, a una giornata dal termine, resta a -6: Idotta sblocca la gara, Tavilla e Galletta firmano la rimonta, ma De Tommasi e ancora Idotta operano il contro-sorpasso e regalano il successo al Pompei.

GIRONE E
Aci Bonaccorsi-Acicatena 0-1
Pompei-Atletico Messina 3-2
S.Domenica Vittoria-Piedimonte Etneo 8-4
Città di Villafranca-S.Alessio 3-0
Pisano-Randazzo 1-3
Aci S.Filippo-Russo Sebastiano 6-1
Sporting Taormina-Valdinisi 1-2

CLASSIFICA: Sporting Taormina 64, Aci S.Filippo 60, Valdinisi 48, Acicatena 45, Città di Villafranca 44, S.Domenica Vittoria 36, Piedimonte Etneo 34, Russo Sebastiano 31, Randazzo 30, Atletico Messina 28, Aci Bonaccorsi 25, Pisano 22, Pompei 17, S.Alessio 2 (-1)

Sporting Taormina promosso in Promozione
Sant'Alessio retrocesso in Seconda categoria